Yaya Tourè, l’agente: ‘Giocherà ancora in Premier’

Dopo la vittoria della Premier, l’Ivoriano saluta il City. La sua carriera dovrebbe però continuare il Premier League.

Seluk, agente Tourè: ‘Yaya rimane in Inghilterra’

“Yaya è stato uno dei primi calciatori a trasferirsi al Manchester City quando lo sceicco Mansour ha iniziato a creare un nuovo grande club. Ora la sua carriera non finisce, continuerà in Premier, dimostrerà che può ancora essere un buon calciatore e che Guardiola si sbagliava. È pronto per giocare ancora qualche anno, magari tornerà un giorno al Manchester City, magari come calciatore, magari come allenatore, quando Guardiola andrà via”. Con queste parole Dimitri Seluk, agente di Yaya Tourè, ha salutato il Manchester City. Il suo assistito infatti non rientra più nei piani di Guardiola e ha le valigie in mano. Per lui si prospetta un’altra avventura in terra Inglese, anche se proprio nelle ultime ore si è dichiarato prontissimo a volare in Catalogna in caso di chiamata da parte del Barcellona. Sfumata del tutto la pista Inter che aveva preso corpo l’anno scorso.

L’addio di Guardiola: ‘Sempre grati a Yaya’

“Yaya è arrivato qui quando questo club era all’inizio del suo viaggio e siamo arrivati a questo punto grazie anche a lui, e’ stato un giocatore chiave per Mancini prima e Pellegrini poi. Yaya non resterà al City nella prossima stagione. Nella partita contro il Brighton vogliamo vincere, siamo concentrati e proveremo a farlo anche per Yaya. La prossima stagione si ricomincia da zero, vogliamo migliorarci ma i segnali sono buoni. Il mio futuro? Di sicuro il prossimo anno sarò qui. Per il resto abbiamo ancora tre partite, poi nella vita c’e’ tempo per tutto”. Queste le parole di Pep, che ha dunque omaggiato Tourè prima del match con il Brighton. Su di lui c’è forte l’Everton, ma occhio anche a Southampton e Huddersfield.