Vinicius, unico a salvarsi nel naufragio chiamato Real Madrid, dovrebbe partire da titolare?

Vinicius, unico a salvarsi nel naufragio chiamato Real Madrid, dovrebbe partire da titolare? Nella pesante ed ennesima sconfitta del Real in questa stagione, ieri contro la Real Sociedad, il giovane talento brasiliano è stato l’unico a salvarsi in mezzo a tante prestazioni deludenti dei compagni di squadra.

L’EREDITA’ DI CR7

Non è semplice per Vinicius ereditare il peso di sostituto di Cristiano Ronaldo, perché di fatto, non è stato acuistato nessun altro giocatore per sostituire il portoghese e le soluzioni in casa Isco, Asensio, Vazquez e Bale non bastano a coprire il vuoto lasciato da Cristiano.
Oltre alla classifica impietosa, ciò che manca sono i numeri in attacco, affidato completamente alle sporadiche conclusioni dei centrocampisti, e ai pochi gol che Benzema ha sempre garantito, all’ombra di Cr7.
Vinicius, fin ora è stato usato con il contagocce in campionato, solo 7 presenze su 18 giornate e solo 1 gol all’attivo. La logica suggerisce un impiego così esiguo sia dovuto all’età del giocatore classe 2000, quindi appena 18 anni.
Ma con le sue caratterische il brasiliano può raggiungere il collega connazionale Neymar, considerando anche tutto il tempo che ha davanti e la fortuna che ha a giocare in un club come il Real, che però non è abituata a formare giocatori di alto livello, ma piuttosto a comprarli.
Si fa sentire anche la poca incisività di Gareth Bale, dal rendimento altalenante, esplosive in alcune partite, ma poco costante nel lungo periodo.
Il tecnico Solari, in questo momento critico dovrebbe puntare più su giocatori giovani, che si è visto molte volte esplodono proprio quando servono.