Verso Milan-Fiorentina, emergenza centrocampo per Gattuso

Milan e Fiorentina si sfideranno a San Siro sabato 22 dicembre alle 15. Precedenti a favore dei rossoneri, che non attraversano però un momento facile. Tutte le curiosità e le statistiche della partita valida per la 17^ giornata di Serie A.

COME ARRIVA IL MILAN

Il Milan arriva da un periodo negativo per prestazione e risultati, reduce dalla cocente eliminazione in Europa League e dai due pareggi 0-0 contro Torino e Bologna. Gattuso deve affrontare anche l’emergenza centrocampo rimaneggiato con le squalifiche di Kessie e Bakayoko e gli infortuni a lungo termine di Bonaventura e Biglia. Gattuso si dovrà inventare una soluzione tra i giocatori a disposizione: è ballottaggio tra Mauri, Bertolacci e Montolivo, i meno utilizzati in questa stagione.

COME ARRIVA LA FIORENTINA

Gli uomini di Pioli arrivano al Meazza dopo aver ritrovato la vittoria nel 3-1 del Franchi all’Empoli. Dopo otto giornate senza vittoria i Viola hanno ritrovato anche i gol del Cholito Simeone. Un giocatore che in questo inizio  di stagione ha fatto fatica a trovare la rete e tutta la squadra ne ha risentito.
Il gol del subentrato Dabo è segno di una squadra in cui tutti i giocatori sono indispensabili. Pioli dovrà ripartire da questi fattori per far male al Milan, nonostante i precedenti a San Siro a favore del Milan.
Da evitare il risultato dello scorso anno 5-1 dei rossoneri in rimonta al gol di Simeone che segnò anche all’ andata in casa.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Zapata, Rodriguez; Bertolacci, José Mauri, Calhanoglu; Suso, Higuain, Castillejo. All. Gattuso

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Victor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Chiesa, Simeone, Mirallas. All. Pioli