Torino-Wolverhampton 2-3

Il Torino ha perso in casa contro il Wolverhampton e rischia seriamente di salutare l’Europa già ad agosto. La squadra allenata da Walter Mazzarri era partita molto bene sfiorando anche la rete del vantaggio con la traversa colpita da N’Koulou ma è crollata psicologicamente dopo l’autogol di Bremer e a lungo andare ha subito la maggiore condizione atletica degli avversari. I Wolves sono avanti nella preparazione visto che hanno già disputato due giornate di campionato mentre il nostro torneo deve ancora iniziare. 

Dopo l’autogol di Bremer, nella ripresa i Wolves hanno raddoppiato con Diogo Jota dopo una grande giocata di Traore. Il Toro ha provato a rientrare in partita con De Silvestri ma poco dopo Raul Gimenez ha segnato il gol che ha spostato il discorso qualificazione dalla parte del team inglese. Allo scadere, Belotti si è guadagnato e ha trasformato un calcio di rigore che rende meno amara la sconfitta dei granata.

Adesso, nella gara di ritorno che si disputerà in Inghilterra tra una settimana, al Torino servirà una autentica impresa per passare il turno ed accedere alla fase a gironi di Europa League. I granata dovranno vincere con due gol di scarto, oppure dovranno vincere con un gol di scarto dal 4-3 in poi o replicare il 3-2 della gara di andata per poi giocarsela ai rigori. Difficile ma non impossibile.