Top e flop dell’andata degli ottavi di Champions League

Champions League: top e flop

Si sono concluse le andate degli ottavi di Champions League. Risultati sorprendenti quelle dei primi otto match come il pareggio a reti inviolate tra Lione-Barcellona e Liverpool-Bayern Monaco. Ecco i migliori delle partite finora disputate in questa prima ondata di match validi per la Uefa Champions League.

Top 5

Sergio Ramos: il capitano del Real Madrid ha sfoderato una prestazione da vero leader contro l’Ajax. Ha salvato più volte la sua squadra ai vari pericoli offensivi creati dagli olandesi.

Diego Godin: El Caudillo ha dimostrato ancora una volta qual è la vera forza dell’Atletico Madrid, giocatore vero che incarna perfettamente quello che chiede il Cholo Simeone.

Nicolò Zaniolo: vera sorpresa di questo inizio stagione giallorosso. Doppietta rifilata al Porto ed una prestazione da incorniciare per il nuovo gioiellino italiano.

Vinicius Jr: il campioncino brasiliano si è conquistato con il tempo la maglia da titolare dei Blancos e difficilmente la lascerà; giocatore insostituibile per velocità e abilità tecniche nello stretto.

Antoine Griezmann: le petit diable ha dimostrato ancora una volta le sue doti tecniche e la sua intelligenza calcistica. Ha guidato l’attacco colchonero e ripulito palloni molto importanti.

Flop 5

Leonardo Bonucci: il difensore italiano è stato protagonista di una prestazione sottotono non riuscendo a contenere un avversario ostico come Diego Costa. Colpevole nella rete del vantaggio dei padroni di casa.

Alex Sandro: pessima partita disputata in un match importantissimo come quello contro l’Atletico.

Sadiò Manè: prestazione non positiva per l’esterno offensivo di Jurgen Klopp che spreca ripetutamente ghiotte occasioni per andare in rete.

Luis Suarez: il pistolero uruguaiano non scena in Champions ormai da troppo tempo e la prestazione disputata in Francia è stata altamente al di sotto del suo standard in campionato.

Cristiano Ronaldo: il campione portoghese non è stato decisivo come suo solito negli impegni importanti europei. Non si è visto il CR7 che conosciamo, avrà l’occasione di rifarsi al ritorno all’Allianz Stadium.