Sturridge nuova idea dell’Inter

Continua l’affannosa ricerca di un sostituto di Mauro Icardi in casa Inter. Con l’affare Dzeko in stand-by si valutano alternative di ogni tipo per permettere ad Antonio Conte di avere un altro attaccante già a disposizione.

Il nome nuovo nell’ambiente nerazzurro è quello di Daniel Sturridge. Il giocatore inglese, svincolatosi dal Liverpool, nei giorni scorsi era già stato accostato al Bologna, ma l’ingaggio non rientrava nei piani della dirigenza rossoblù. Conte lo ha conosciuto nella sua esperienza in Premier League e potrebbe essere una buonissima soluzione da inserire nelle rotazioni della compagine nerazzurra. L’indiscrezione arriva direttamente dalla Spagna, con il quotidiano Marca che ipotizza una soluzione interessante per i nerazzurri e per il probabile 3-5-2 che attuerà il nuovo allenatore.

Il profilo di Sturridge

Rapido nel dribbling e dotato di un’ottima tecnica, Daniel Sturridge è un attaccante di movimento che ama partire dalla fascia per poi accentrarsi palla al piede. Gioca prevalentemente come esterno d’attacco, ma può essere impiegato in tutti i ruoli offensivi. Nonostante la sua carriera finora condizionata da alcuni gravi infortuni, che gli hanno impedito di esprimere tutto il proprio potenziale, Sturridge vanta ottimi numeri. 218 presenze in Premier League condite da 76 reti, 50 delle quali con la maglia dei reds.

Anche in nazionale Sturridge, si è messo in luce nonostante non sia attualmente uno dei cardini della selezione inglese. 8 i gol messi a segno nelle 26 apparizioni con la maglia dei tre leoni, una di queste nel mondiale Brasiliano del 2014 contro l’Italia.

Il palmares

Il ventinovenne nato a Birmingham, compierà a settembre 30 anni. In carriera Daniel Sturridge può vantare 2 coppe di Inghilterra, 1 Premier League con il Chelsea, e 1 Community Shield. In ambito internazionale, è fresco vincitore della Champions con il Liverpool che è la sua seconda dopo quella ottenuta con i blues del 2011-2012.