Serie B, Palermo-Frosinone 2-1: analisi del match. Rimonta rosanero per la Serie A!

Dopo un campionato di alti e bassi il Palermo si trova più vicino alla Serie A di quanto potesse sperare. Grazie al 2-1 ottenuto al Barbera contro il Frosinone al ritorno basterà un pareggio per ottenere la promozione nella massima serie.

PRIMO TEMPO

Pronti via ed il Barbera viene gelato dal grandissimo gol di Ciano al 5′. L’attaccante ciociaro raccoglie un tocco di Rajkovic e fa partire un gran sinistro alle spalle di Pomini. Il Palermo attacca con generosità per cercare il pareggio ma il Frosinone è compatto e ordinato. Coronado ci prova con un destro da fuori area che termina sopra la traversa. Poi è Nestorovski ad andare vicino al gol con un colpo di testa da due passi. I rosanero continuano a premere ma anche Dawidowicz non ha fortuna di testa. Allo scadere del tempo finalmente arriva il pareggio: La Gumina riceve un passaggio di Coronado e di punta trafigge il portiere avversario per l’1-1.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia proprio come era terminato il primo tempo, con il Palermo ad attaccare a testa bassa ed il Frosinone tutto dietro la metà campo. Le occasioni tuttavia iniziano a scarseggiare, probabilmente anche per la stanchezza dei 22 in campo. Con i primi cambi la partita torna a farsi accesa e Trajkovski va vicino al vantaggio. All’82’ l’episodio che cambia il match: Terranova in modo sfortunato devia nella sua porta un calcio d’angolo di Coronado e fa esplodere il Barbera. Palermo più vicino alla Serie A.