Serie B, Cesena-Pro Vercelli 2-2: i romagnoli sprecano il doppio vantaggio

Nel recupero della settima giornata di ritorno di Serie B, è andata in scena la sfida tra Cesena e Pro Vercelli. Una partita chiave per la lotta salvezza. I romagnoli sono passati in vantaggio di due gol ma nel secondo tempo c’è stata la reazione dei piemontosi, che sono riusciti a rimontare fino al pareggio finale.

Primo tempo

Il Cesena parte subito forte e va vicino al vantaggio più volte. Ci provano Scognamiglio di testa e Schiavone da fuori, ma in entrambi i casi il pallone termina fuori. Al 18′ però, i padroni di casa passano. Calcio d’angolo battuto da Schiavone, Di Noia viene lasciato tutto solo in area e di testa gonfia la rete. Neanche il tempo di abbozzare una reazione che il Cesena trova il raddoppio con Kupisz, servito perfettamente da Jallow. Per la Pro Verrcelli il colpo psicologico è pesantissimo ed il Cesena amministra il doppio vantaggio fino al duplice fischio.

Secondo tempo

La Pro Vercelli si butta in avanti alla ricerca del gol che riaprirebbe i giochi. Una sconfitta sarebbe una mazzata dal punto di vista psicologico e anche per la classifica. Al 67′ arriva il gol del 2-1 con Castiglia, che batte Pigliacelli con un tiro mancino. La partita a questo punto si apre ed al 70′ avviene la sliding-doors che decide il match. Tiro di Schiavone che termina fuori di nulla e due minuti più tardi Berra trova il pari su cross di Mammarella. La squadra ospite sulle ali dell’entusiasmo ha le ultime occasioni del match. Ci provano prima Vita e poi Cacia ma il risultato non cambia. Finisce 2-2, con grandi rimpianti per il Cesena che vede scappar via una vittoria che sarebbe stata importantissima.