Serie A, Milan-Torino 0-0: analisi del match. Frenata Champions per i rossoneri!

Termina a reti bianche il posticipo della 15° giornata di Serie A tra Milan e Torino. Pareggio complessivamente giusto con i granata più pericolosi nel primo tempo ed i rossoneri migliori nella seconda frazione.

PRIMO TEMPO

Inizia meglio la gara il Torino: Ansaldi mette un cross perfetto per il colpo di testa di Iago Falque da due passi ma Donnarumma è miracoloso. Meité ci prova dal limite con il mancino, palla a lato. Poi è Belotti a botta sicura a mandare lato da pochi passi. A poco a poco però cresce il Milan e Sirigu è costretto ad una bella parata su Cutrone dopo un tiro rimpallato di Higuain. Ancora Torino pericoloso: il tiro di Belotti viene deviato in angolo e sull’azione successiva Izzo di testa ci prova spedendo alto. L’ultima occasione del primo tempo è ancora per Higuain che di sinistro non inquadra la porta.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa è il Milan invece a prendere in mano il pallino del gioco. Calhanoglu su assist di Higuain stoppa in area e con il mancino calcia a lato. Calabria mette un cross insidiosissimo in mezzo all’area su cui è provvidenziale Izzo ad anticipare Castillejo e mandare in angolo. Qualche minuto più tardi Suso si mette in proprio e con un destro violento colpisce l’esterno della rete. L’occasione più grande della partita arriva ad una manciata di minuti dalla fine: assist di tacco di Zapata per Cutrone che a tu per tu con Sirigu spara fuori. In pieno recupero ci prova Higuain di testa su cross di Kessiè ma Djidji sulla linea salva tutto.