Serie A, le partite delle 15.00: risultati e analisi dei match

Si sono disputati alle ore 15.00 tre Match valevoli per la 15^ giornata di Serie A tutti riguardanti la medio-bassa classifica. Vediamo in dettaglio.

Empoli-Bologna 2-1

Primo tempo

Primo tempo molto eccitante al Castellani. L’Empoli apre le marcature con bomber Caputo (ottava rete in campionato), al termine di un elegante scambio con La Gumina. Il Bologna di Pippo Inzaghi raegisce e, si rende pericolosa con Palacio e Orsolini. Toscani vicini al raddoppio  ancora con Caputo ma al 41′ sono i felsinei a pareggiare con Poli.

Secondo tempo

Secondo tempo molto equilibrato con occasioni che si susseguono da una parte e dall’altra e continui capovolgimenti di fronte. L’ Empoli trova il gol del successo a 10 minuti dal termine (80′) con La Gumina che, insacca da posizione ravvicinata. Il Bologna si riversa tutto in avanti, alla disperata ricerca del pareggio ma finisce così. L’Empoli inanella la quarta vittoria di fila, il Bologna è in crisi. Inzaghi rischia l’esonero.

Parma-Chievo 1-1

 

Primo tempo

E’ stata una frazione di gioco piuttosto gradevole, ma sono stati più i cartellini gialli che le vere azioni da rete. Pareggio fondamentalmente giusto in questo primo tempo.

Secondo tempo

Secondo tempo molto emozionznte al Tardini,con un botta e risposta in pochi minuti, Parma e Chievo si dividono la posta in palio.Al vantaggio di Stepinski, risponde il capolavoro su punizione di Bruno Alves.Chievo che chiude in 10 per il doppio giallo rifilato a Depaoli. Il Parma si riversa tutto in avanti alla ricerca della vittoria ma i clivensi riescono a reggere l’urto. Un punto che serve a poco ad entrambe le squadre.

Udinese-Atalanta

Primo tempo

Le due squadre al riposo con una rete per parte. Risultato subito sbloccato dopo 90″ da Zapata, su azione di calcio d’angolo, e riequilibrato dopo dieci minuti da Lasagna ben servito da D’Alessandro. La squadra di Gasperini ha tenuto in mano le redini dell’incontro addirittura con il 70% di possesso palla ma, dopo il vantaggio, non è più riuscita a tirare nello specchio della porta.

Secondo tempo

Secondo tempo in cui gli orobici di Gasperini impongono da subito il loro gioco. Autentico mattatore del match è il colombiano, ex di turno, Zapata,autore di una tripletta. L’attaccante si porta a casa il pallone. Non pervenuta, nella ripresa l’Udinese di Davide Nicola. Prima sconfitta per i friulani su 3 partite da quando il neo tecnico siede sulla panchina. Udinese che rimane nella zona rossa della classifica. L’Atalanta riprende la marcia dopo il KO interno col Napoli e torna a respirare aria d’Europa.