Serie A, la presentazione delle altre gare della 27^giornata e le ultime dai campi

In questa Domenica di Serie A, in quel che resta della 27^giornata, l’Inter ancora una volta senza Icardi non può sbagliare contro una Spal, a caccia di punti salvezza. Ranieri, pronto al nuovo esordio sulla panchina giallorossa, dopo aver preso il posto di Di Francesco, perde subito Manolas. Punti salvezza pesanti quelli in palio al “Benito Stirpe”, dove il Frosinone, che ritrova tra i convocati Dionisi, è alla ricerca della prima vittoria in questo torneo tra le mura amiche. Il turno sarà chiuso dal posticipo del “Monday Night” tra Roma ed Empoli

Le ultime dai campi e le probabili formazioni

Bologna-Cagliari: Il Bologna di Mihajlovic svuota la propria infermeria, nessuno squalificato tra le fila degli emiliani. In difesa va verso la conferma Lyanco. A centrocampo ci sarà il rieentro di Pulgar ma Dzemaili dovrebbe mantenere la sua titolarità con Poli che andrebbe in panchina. In attacco Sansone punta a giocare dal 1′. Nel Cagliari, Kiril Despodov potrebbe avere la sua chance di giocare da inizio match. A rischio sarebbe la presenza di Joao Pedro, ancora lontano dalla forma migliore. Assenti nei sardi Faragò e Cigarini, rientreranno invece Birsa e Romagna.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Djiks, Dzemaili, Pulgar, Palacio, Soriano, Sansone, Santander. All. Mihajlovic

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Romagna, Pellegrini, Barella, Bradaric, Padoin, Ionita, Joao Pedro, Pavoletti. All. Maran

Frosinone-Torino: La squalifica di Cassata, lascia un vuoto a centrocampo tra le fila dei giallazzurri. Baroni può scegliere varie opzioni, ma quella più accreditata sarebbe quella dell’utilizzo di Valzania, con Maiello o Viviani che affiancherebbero l’ex Atalanta in mezzo. Lo stesso Valzania, è però in dubbio, a causa di una botta alla caviglia durante la rifinitura. Nel Torino non ci saranno Ola Aina e Lukic. Davanti a Sirigu, potrebbe giocare Djidji. Sulle cosie spazio a De Silvestri e Ansaldi

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano, Zampano, Chibsah, Viviani, Maiello, Beghetto, Ciano, Pinamonti. All. Baroni

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti, De Silvestri, Baselli, Rincon, Meitè, Ansaldi, Belotti, Zaza. All. Mazzarri

Inter-Spal: Nainggolan salterà la sfida di questo pomeriggio per un problema al gemello della gamba sinistra, Spalletti spera dunque di recuperarlo per il derby di Domenica prossima. In mezzo al campo Gagliardini è in pole position, data la squalifica di Vecino. Nella Spal sarà assente Manuel Lazzari, così come Murgia. Cionek sarà squalificato, al suo posto, nella difesa a tre, giocherà Bonifazi.

Inter: (4-3-3): Handanovic; Cedric, De Vrij, Miranda, Dalbert, Gagliardini, Brozovic, Joao Mario, Politano, L. Martinez, Candreva. All. Spalletti

Spal (3-5-2): Viviano; Bonifazi, Regini, Felipe, Valoti, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares, Floccari, Petagna All. Semplici

Sampdoria-Atalanta: Nella Sampdoria rientra Ekdal, dopo il turno di squalifica scontato, così come sarà della contesa Murru, per lui ballottaggio sulla corsia destra con Bereszynski. In attacco Gabbiadini verso un posto da titolare. Nell’Atalanta, Masiello è rientrato in gruppo e sarà a disposizione, Toloi salterà invece la trasferta di Genova. In porta favorito Gollini su Berisha.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru, Praet, Ekdal, Linetty, Saponara, Gabbiadini, Quagliarella All. Giampaolo

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, palomino, Mancini, Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne, Ilicic, Gomez, Zapata All. Gasperini

Sassuolo-Napoli: Nei Neroverdi potrebbe tornare nell’undici titolare Rogerio. In mezzo torna Duncan, con Magnanelli che va verso la panchina. In attacco potrebbe essere titolare Babacar. Nel Napoli Insigne giocherà dall’inizio, ballottaggio Milik-Mertens. Ospina prenderà il posto dello squalificato Meret, tra i pali.

Sassuolo (4-3-3): Pegolo: Lirola. Ferrari, Demiral, Rogerio, Locatelli, Sensi, Duncan, Berardi, Babacar, Djuricic All. De Zerbi

Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Koulibaly, Luperto, Ghoulam, Ounas, Allan, Diawara, Verdi, Milik, Insigne All. Ancelotti

Fiorentina-Lazio: Nei biancocelesti, per problemi fisici, sono in dubbio Strakosha, Immobile e Luiz Felipe, ma la punta laziale sarà sicuramente a disposizione di Inzaghi. Resta però aperto il ballottaggio per una maglia da titolare con Caicedo. Ritorno alle origini per la linea di difesa Viola, il reparto arretrato sarà composto da una linea di 4 elementi. Tra i pali debutto per Terracciano, vista la squalifica di Lafont.

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Victor Hugo, Biraghi, Benassi, Edmilson, Veretout, Chiesa, Muriel, Gerson All. Pioli

Lazio (3-5-1-1) Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu, Marusic, M. Savic, Leiva, L. Alberto, Lulic, Correra, Caicedo All. Inzaghi

Roma-Empoli: Il neo allenatore giallorosso, Ranieri deve subito preoccupparsi delle assenze di Fazio, Kolarov e Dzeko, tutti fuori per squalifica. Assenti anche De Rossi e Pellegrini, per infortunio. I due giocatori torneranno soltanto dopo la sosta per la Nazionale. Iachini dovrebbe confermare, in massima parte l’undici che ha pareggiato in extremis contro il Parma. Traorè vuole una maglia da titolare, ma è in ballottaggio con Acquah, che al momento è ancora favorito.

Roma (4-4-2): Olsen; Karsdorp, Marcano, Juan Jesus, Santon, Florenzi, Nzonzi, Cristante, Perotti, El Shaarawy, Schick All. Ranieri

Empoli (3-5-2) Dragowski; Veseli, Silvestre, Dell’Orco, Di Lorenzo, Acquah, Bennacer, Krunic, Pasqual, Caputo, Farias All. Iachini