Serie A, la lotta per la Champions

La lotta per il terzo e quarto posto è destinata a rendere avvincente queste ultime 10 partite di Serie A

Inter, Milan, Atalanta, Roma e Lazio. Queste sono cinque pretendenti per i due posti per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League. La Juventus è avviata verso la vittoria del suo ottavo scudetto, mentre il Napoli mantiene a distanza le inseguitrici Inter e Milan rispettivamente a -7 e -8. La lotta per la Champions League è destinata ad infiammare questo campionato per le prossime 10 giornate del girone di ritorno con gli scontri diretti tra le contendenti che possono mutare questa situazione di classifica.

Inter (53 punti)

Dopo due mesi dove l’Inter finiva in prima pagina, più che per i suoi successi, per i suoi scandali il derby contro il Milan ha riportato serenità nel gruppo. Il capitano Handanovic indica la via da seguire tramite il suo profilo Instagram: “uniti si vince”. L’Inter quindi riparte con convinzione nella rincorsa alla Champions con grande entusiasmo e con un Lautaro da 10. Il Toro argentino si trova molto a suo agio al centro dell’attacco nerazzurro offrendo ai compagni molte opzioni, visto il suo repertorio. In poco tempo Martinez ha rubato totalmente la scena ad Icardi, dimostrando le sue doti che gli sono valse i paragoni ad Aguero, ma sopratutto Lautaro sta facendo dimenticare Icardi ai tifosi intersiti.

Milan (51 punti)

Dopo 5 vittorie consecutive la squadra di Gattuso si ferma, cadendo contro l’Inter per 2-3. Fra due settimane dopo la pausa nazionali ci sarà la Samp, reduce dalla vittoria esterna contro il Sassuolo per 5-3, ad attendere i rossoneri. Fondamentale sarà vittoria contro i doriani di Gianpaolo per poter centrare l’obiettivo Champions. Piatek carica i compagni con un messaggio sul suo profilo Instagram: “Il nostro obiettivo è tornare in Champions League e non sarà di certo la sconfitta nel derby ad impedirci di raggiungerlo!

Roma (47 punti)

Dopo la sconfitta esterna rimediata contro la Spal, la Roma vede allentarsi il terzo posto occupato dall’Inter (+4). Claudio Ranieri ha fatto riferimento alla possibilità che la squadra non si qualifichi alla Champions League ed alle sue conseguenze:  “Se la Roma va in Champions c’è un programma, altrimenti cambieranno aria in parecchi. Devono dimostrare di essere da Roma, meritare quello che guadagnano. Abbiamo perso contro una squadra che guadagna meno, più umile e determinata. Qualcosa cambierà per forza”. Decisive le prossime 3 partite di campionato per i giallorossi che sfideranno in ordine Napoli, Fiorentina e Sampdoria. Importante sarà la vittoria per evitare il soprasso di Lazio ed Atalanta.

Lazio ed Atalanta (45 punti)

I biancocelesti, orfani di Immobile ma trascinati da un super Luis Alberto, calano il poker contro il Parma. Qualora la squadra di Inzaghi vincesse contro l’Udinese, sarebbe in quinta posizione e sorpasserebbe i cugini della Roma. L’Atalanta ha sprecato un’importante occasione rimediando in casa un solo punto contro il Chievo Verona, fanalino di coda della Serie A. La Champions sembra un traguardo fuori portata per la società orobica. Tuttavia gli uomini di Gasperini hanno dimostrato, durante la stagione, di essere una squadra compatta capace di potersela giocare con tutti.