Serie A, la corsa Champions si fa infuocata: cinque squadre a contendersi il quarto posto

Serie A corsa Champions / Mai come quest’anno, per meriti e demeriti che non stiamo qui a sviscerare, la corsa al quarto posto è estremamente emozionante. Milan, Atalanta, Roma, Torino e Lazio sono le squadre che si giocheranno l’accesso ai preliminari di Champions League, volendo escludere da questa corsa l’Inter terza e con 5 punti di vantaggio sui cugini rossoneri.

Sono solo 4 i punti che separano Milan e Atalanta, attualmente appaiate al quarto posto con 56 punti (Milan avanti per scontri diretti favorevoli dopo l’1-3 di Bergamo) e la Lazio ferma a 52 e fuori dall’Europa.

Scopriamo ora quali sono gli ostacoli che mancano a queste cinque squadre da qui alla fine di questa meravigliosa corsa Champions.

Lazio, Torino e Roma

Partiamo dal fondo, e quindi dalla Lazio, al momento ottava e fuori dall’Europa. Dopo la semifinale di ritorno di Coppa Italia di mercoledì contro il Milan, i biancocelesti affronteranno la Sampdoria a Genova, l’Atalanta all’Olimpico, il Cagliari alla Sardegna Arena, il Bologna in casa e, per chiudere, il Torino all’Olimpico Grande Torino. Ben due scontri diretti, contro Atalanta e Torino, in cinque giornate, a cui si aggiunge la partita contro il Bologna che rischia di essere delicatissima per i Felsinei. Non un calendario agevole per i ragazzi di Inzaghi, che hanno bisogno di fare moltissimi punti per provare a raggiungere il quarto posto dopo gli scivoloni delle ultime settimane.

Non proprio agevole nemmeno il calendario del Torino, che affronterà il Milan in casa il prossimo weekend, la Juventus allo Stadium, il Sassuolo in casa, l’Empoli al Castellani e, per chiudere, la Lazio in casa. Anche qui, due scontri diretti contro Milan e Lazio, il derby contro la Juventus (che però ha già vinto il campionato e potrebbe essere più battibile del solito) e la delicatissima sfida contro l’Empoli alla ricerca di punti salvezza. Ormai salvo e senza grandi obiettivi da raggiungere il Sassuolo.

Il calendario più agevole, però, sembra averlo la Roma. Cagliari in casa, Genoa a Marassi, Juventus all’Olimpico, Sassuolo al Mapei e Parma in casa. Nessuno scontro diretto, nessuna squadra alla disperata ricerca di punti. Solo la Juventus potrebbe portare difficoltà alla squadra di Ranieri, ma vale lo stesso discorso fatto per il Torino, con i bianconeri ormai senza più obiettivi.

Atalanta e Milan

E’ solo uno, invece, lo scontro diretto in programma per l’Atalanta, quello contro la Lazio del prossimo 5 maggio. Le altre partite vedono la Dea contro Udinese, Genoa, Juventus e Sassuolo. Niente di impossibile, ma occhio alle insidie che potrebbe avere la Coppa Italia, con la semifinale di ritorno in programma tra pochi giorni.

Per chiudere, il Milan. Torino in trasferta, Bologna in casa, Fiorentina in trasferta, Frosinone a San Siro e Spal a Ferrara. Le prime due sembrano essere le due partite più insidiose, con lo scontro diretto con i Granata e la partita contro il Bologna alla ricerca di punti salvezza. La Fiorentina, infatti, naviga a centro classifica senza obiettivi, il Frosinone sarà presumibilmente già retrocesso al penultimo turno (salvo miracoli) e la Spal dovrebbe salvarsi. Non un calendario impossibile, quindi, per i ragazzi di Gattuso.

Concluso questo quadro, il mio borsino Champions è questo: Roma 30%, Atalanta 25%, Milan 25%, Torino 10%, Lazio 10%. Che ne pensate? Chi, secondo voi, andrà agguanterà il quarto posto?