Serie A, Genoa-Napoli 1-2: analisi del match. Gli Azzurri sono più forti del diluvio!

GENOA-NAPOLI 1-2

In una partita dall’ambientazione epica, sospesa nel secondo tempo per impraticabilità del campo e ripresa dopo un quarto d’ora, il Napoli espugna Marassi in rimonta. Al gol iniziale di Kouamé replicano nella ripresa Fabian Ruiz e l’autogol di Biraschi.

PRIMO TEMPO

Il Napoli fa girare il pallone in avvio ma il Genoa sembra ben messo in campo e non concede molto. Il primo squillo infatti è dei rossoblu, con Piatek che si gira e calcia col destro, spedendo però a lato. Hamsik risponde con una gran percussione ed un mancino che termina sopra la traversa. I partenopei crescono di livello e Insigne dopo uno scambio con Allan colpisce il palo con un gran diagonale da fuori area. Poi è Biraschi a salvare i padroni di casa sulla conclusione a botta sicura di Zielinski. Al 20′ tuttavia è il Genoa a passare in vantaggio: cross di Romulo per Kouamé, perso da Hysaj, e di testa l’ex Cittadella non sbaglia. Il Napoli torna in attacco ma Milik da due passi spreca su assist di Callejon l’unica occasione degna di nota della seconda metà della frazione.

SECONDO TEMPO

Ancelotti capisce il momento di difficoltà dei suoi e inserisce Mertens e Fabian Ruiz al posto di Milik e Zielinski. Proprio il belga va vicino al gol prima con una conclusione deviata da un difensore e poi con un destro a giro insidioso. Comincia a diluviare su Marassi e al 58′ Abisso decide di sospendere momentaneamente la partita per impraticabilità del campo. Si ritorna a giocare dopo un quarto d’ora in una vera e propria palude con la palla che fatica a rotolare. Al 62′ tuttavia il Napoli trova il pareggio con Fabian Ruiz su un tocco geniale di Mertens. Nonostante le prevedibili difficoltà fisiche è proprio la squadra di Ancelotti a fare la partita. Insigne su punizione fa schizzare il pallone e costringe Radu al miracolo sul primo palo. All’87’ sempre su punizione Mario Rui mette in mezzo un pallone insidioso che Biraschi deposita malauguratamente nella propria porta.