Serie A, come cambia l’Empoli con il ritorno di Andreazzoli

Beppe Iachini non è più l’allenatore dell’Empoli. Dopo una crisi di risultati culminata con la sconfitta all’Olimpico, l’ormai ex allenatore dei toscani lascia il posto al ritorno di Aurelio Andreazzoli. Il gap con il Bologna si è assottigliato sempre di più, adesso è +1. Per dare una sterzata decisiva alla rincorsa salvezza si ritornerà al 4-3-1-2.

La probabile formazione

Nella difesa a 4 gli esterni saranno Di Lorenzo e Pasqual che dovranno retrocedere di qualche metro la loro posizione rispetto al recente 3-5-2 che li vedeva come quinti di centrocampo. Nei centrali di difesa Silvestre serà una colonna inamovibile, mentre Rasmussen e Dell’Orco dovranno contendersi il posto di fianco all’italo-argentino. Salgono le quotazioni di Maietta. Nel rombo di centrocampo Krunic e Acquah saranno le mezz’ali. Bennacer sarà il perno di centrocampo mentre il trequartista sarà Junior Traoré. Il tandem d’attacco è ovviamente Francesco Caputo e Farias. Oberlin deve ancora ambientarsi al meglio dopo il trasferimento dal Basilea mentre La Gumina ha terminato la stagione per un brutto infortunio al ginocchio.