Serie A, 38^giornata: ultimi 90 minuti palpitanti!

Ultimi 90 minuti di fuoco in Serie A, con la corsa per la Champions League e la lotta per non retrocedere in B a tenere con il fiato sospeso diverse squadre.

Un finale per cuori forti!

Si giocherà tra oggi e domani. Come di consueto, la Lega di serie A ha stabilito che tutte le squadre in corsa per un obiettivo debbano giocare nello stesso giorno e nel medesimo orario, per questo le gare più interessanti andranno in scena la Domenica sera. Ad aprire il quadro oggi, alle ore 18 sarà la gara tra le due squadre che sono già retrocesse in B, Frosinone e Chievo, con la speranza di chiudere in maniera positiva una stagione non fortunata. Alle 20 e 30 sarà la volta di Bologna e Napoli. Rossoblù con l’aritmetica salvezza già in tasca, azzurri ceri del secondo posto.

Le gare della Domenica

Ad inaugurare l’ultima Domenica di Serie A sarà il match tra Torino e Lazio alle ore 15. I granata, dopo la pesante sconfitta di Empoli, sono rimasti tagliati fuori dalla corsa per l’Europa, i biancocelesti sono già sicuri di un posto in Europa League grazie alla vittoria della Coppa Italia. Alle 18, poi, sarà la volta di Sampdoria-Juventus per la sfida dei bomber tra Quagliarella e Cristiano Ronaldo, con i bianconeri che ci tengono a salutare al meglio Massimiliano Allegri, alla sua ultima panchina da tecnico juventino. Alle 20 e 30 le gare che valgono la Champions e la salvezza. A partire da Atalanta-Sassuolo, che si giocherà in casa dei nerazzurri ma curiosamente al Mapei Stadium, causa dell’indisponibilità dello stadio Atleti Azzurri d’Italia. In caso di vittoria, la squadra di Gasperini raggiungerà lo straordinario obiettivo conquistando una qualificazione alla massima competizione europea per club. Stesso discorso per quanto riguarda l’Inter, che è artefice del proprio destino: battendo l’Empoli a Sansiro, per gli uomini di Spalletti sarà Champions, ma contro gli uomini di Andreazzoli, in piena lotta per non retrocedere, non sarà per nulla semplice.

Le altre gare

Può soltanto vincere e sperare in un passo falso delle dirette concorrenti il Milan sul campo della Spal, mentre la Roma, impegnata all’Olimpico contro il Parma nell’ultima partita in giallorosso di Daniele De Rossi, per avere qualche speranza dovrebbe sperare in un mezzo miracolo. L’ultima partita che lascerà tutti col fiato sospeso è lo scontro diretto in chiave salvezza tra Fiorentina e Genoa. Al Franchi, dove Montella non sarà in panchina perché squalificato, ai viola basterò non perdere per rimanere in serie A. Il Genoa di Prandelli, invece, deve sperare di fare un risultato migliore dell’Empoli. Chiude il quadro Cagliari-Udinese scontro tra squadre già salve.