Santi Cazorla e i due gol della rinascita al Real!

Santi Cazorla è stato il protagonista del match contro il Real Madrid, realizzando una doppietta. Ha portato così il suo Villareal a pareggiare una partita complicata con i Blancos che si è conclusa sul punteggio di 2-2. 

La rinascita di Santi Cazorla – il ritorno a casa –

Santi Cazorla ha 34 anni ed è tornato al Villarreal in estate, dopo quasi due anni di inattività a causa di un grave infortunio al tendine d’Achille e ai postumi delle terapie. Il giocatore spagnolo è rimasto senza giocare per 636 giorni, correndo il rischio di non poter più nemmeno camminare. È tornato su un terreno di gioco a luglio, nella sua “dimora calcistica”, il Villareal. Ha attraversato momenti molto difficili e delicati. A conferma di ciò abbiamo le sue parole rilasciate a settembre ad un giornale inglese: “Non riuscivo a correre, pensavo di smettere. Mi guardo allo specchio e mi sembro un puzzle: ho una pezzo di pelle tatuata sulla gamba, me l’hanno asportata dal braccio sino a lì per costruirmi un nuovo tendine

Le dichiarazioni post-partita

Alla fine del match, Santi Cazorla ha rilasciato dichiarazioni importanti ai microfoni dei giornalisti. Ecco le sue parole: “Sono felice per il punto conquistato contro una delle migliori squadre del Mondo. Siamo usciti anche se di poco dalla zona caldissima della classifica, ma bisogna fare ancora molto. Per me è stata una partita speciale dopo tutto quello che ho passato. Col passare del tempo e delle gare mi sento sempre meglio“.