Rooney lascia la Mls: sarà giocatore-allenatore del Derby County

La notizia del ritorno di Wayne Rooney sta rimbalzando nelle ultime ore in Inghilterra. L’ex attaccante di Manchester United ed Everton è atterrato in mattinata a Londra per definire gli ultimi dettagli del suo trasferimento al Derby County. Lo storico club inglese, dopo la sconfitta nella finale playoff dello scorso anno, è determinato a conquistare la promozione in Premier League e vuole affidarsi alla classe di Rooney, non solo in campo. Infatti, Mel Morris, il patron del Derby, ha offerto all’ex centravanti della Nazionale dei Tre Leoni un contratto da giocatore-allenatore. Attualmente, sulla panchina del club di Championship siede Philipp Cocu, che ha preso il posto di Frank Lampard. Rooney andrebbe ad affiancare il tecnico olandese che, incalzato dai cronisti, ha preferito non esporsi sul mercato. “Al momento non posso dire nulla. Stiamo lavorando per completare la squadra e abbiamo detto che non è ancora completa – ha dichiarato Cocu -. È vero che stiamo lavorando per avere il team pronto ma non posso dire nessun nome prima che le trattative siano chiuse. Ci sono ancora alcuni giorni, spero che possa ancora accadere qualcosa”. Quel qualcosa che aspettava Cocu è accaduto. Rooney al Derby County è cosa fatta.

Rooney al Derby County da gennaio 2020

In questi minuti è arrivata anche l’ufficialità da parte del Derby County. Wayne Rooney sarà un tesserato dei Rams da gennaio 2020 a giugno 2021, con la possibilità di prolungare l’accordo per un’altra stagione. L’attaccante inglese farà ritorno a Washington per provare a vincere la Mls Cup con il DC United, prima di ultimare il ritorno in patria. Confermata anche l’indiscrezione di Rooney nel ruolo di assistant coach di Cocu. In Gran Bretagna, sta prendendo piede l’ipotesi che il doppio ruolo possa essere utile al Derby County per evitare la morsa del Fair Play Finanziario. Infatti, l’ingaggio di Rooney si aggirerebbe attorno ai 4,5 milioni di euro annui, una cifra esorbitante per un club di Championship. Tuttavia, il calciatore non ha mai fatto segreto di voler intraprendere la carriera di allenatore e la proposta dei Rams era troppo accattivante per essere accantonata. Dopo dodici mesi in Mls, Rooney torna in Inghilterra con un obiettivo chiaro: riconquistare la Premier League.