Ronaldo ha chiesto Isco, la Juve ci pensa

Ronaldo ha chiesto Isco

Ronaldo ha chiesto Isco alla dirigenza bianconera che ha già contattato il Real Madrid. Secondo Don Balon, l’affare si può fare.

Non sembrano importare alla Juventus gli esuberi in rosa che andranno ceduti entro la fine del mercato. Lo ha annunciato chiaramente Sarri, senza nascondersi davanti ad una sala stampa gremita di giornalisti, e se è vero che c’è da vendere allora quei soldi potrebbero essere reinvestiti oculatamente. Un’idea in questione ce l’ha CR7, che avrebbe chiesto esplicitamente alla dirigenza bianconera di puntare sul suo ex compagno Isco, come riporta quest’oggi il quotidiano sportivo Don Balon.

Ronaldo ha chiesto Isco

Il campione portoghese dirige il mercato da dietro le quinte. Del resto, se ti chiami Ronaldo le tue parole hanno un peso specifico davvero importante. Ecco perchè l’indicazione Isco è stata presa in maniera molto seria da Paratici, che avrebbe addirittura già richiesto informazioni al Real Madrid in merito allo spagnolo. Il classe 92′ avrebbe a lungo parlato con Ronaldo e sarebbe anche convinto del trasferimento, visto che a Madrid la maglia da titolare non è affatto cosa certa. Se poi dovesse arrivare anche Neymar, allora per Isco ci sarebbe davvero pochissimo spazio e una sua partenza diverrebbe assolutamente probabile. Insomma, il colpo si può fare, anche se al momento il Real chiede circa 80 milioni, mentre la Juventus non vorrebbe andare sopra i 65.

Prima si vende

L’affare Isco si potrebbe chiudere nelle prossime settimane, ma nel frattempo c’è bisogno di vendere. In rosa ci sono ben 27 giocatori, mentre nella lista Uefa ne si può inserire massimo 22. Il primo è già partito questa mattina, con Luca Pellegrini che giocherà in prestito a Cagliari nella prossima stagione. Adesso però restano anche nomi importanti, uno su tutti quello della Joya Dybala, ma anche il centrocampo è necessariamente da sfoltire, con Matuidi che sembra al momento essere di troppo, mentre Khedira va verso la permanenza. Poi la questione Perin e quella di Rugani, oltre al pipita Higuain che potrebbe finire nella giostra degli attaccanti.