Roma, salta il passaggio di Olsen al Montpellier: i francesi preferiscono Rulli

Ho come l’impressione che il direttore sportivo della Roma, Gianluca Petrachi, stia aspettando la ghiotta occasione di mercato. Ancora poco in entrata, uscito Manolas, sostituto non ancora ben definito, nonostante le voci in merito a Lovren e Rugani. In uscita anche Edin Dzeko, vicinissimo all’Inter: le prossime 48 ore saranno decisive, si puo chiudere prima di Ferragosto. E in entrata? La risposta è facile, la ghiotta occasione non è ancora arrivata, ma arriverà – o per lo meno così sperano tifosi e società -. Nel frattempo, qualche altro denaro sembrava essere vicino ad entrare: i 6 milioni di Olsen. Più che una questione economica, la Lupa era vicina a liberarsi di un’enorme zavorra della retroguardia, ma così non sarà, almeno per ora. Il Montpellier era a tanto così: accordo già trovato tra i club e dettagli già definiti, ma poi – quasi a presa in giro – l’occasione l’hanno trovata i francesi. Si tratta del portiere della nazionale argentina Geronimo Rulli, in arrivo dal Real Sociedad.

Roma beffata

Oltre al danno, anche la beffa, direbbero alcuni. Ebbene, è così: ad intesa raggiunta, giocatore sul punto di partite per Oltralpe, il club lo scarta e gli preferisce un altro. Il peso, di nome Robin Olsen, sarà ancora un giocatore della Roma, in attesa di altre offerte che però potrebbero non arrivare. Sullo sfondo, l’unica ipotesi, rada, si chiama Copenhagen: i danesi, che lo lasciarono andare lo scorso anno, potrebbero nuovamente puntare su di lui nuovamente, dopo la cessione di Joronen al Brescia. La richiesta giallorossa rimane quella, dai cinque ai sei milioni di Euro. La metà di quanto il Montpellier ha alla fine speso per la propria porta: sono 11 i milioni che i transalpini pagheranno al Sociedad per il portiere argentino. La formula dell’operazione è quella del prestito gratuito con riscatto ed il giocatore è già in città.