Roma, multa e divieto di trasferta in Europa

Roma, multa dalla Uefa

La commissione disciplinare della Uefa ha deciso di multare la Roma per gli incidenti tra tifosi fuori da Anfield prima dell’andata di semifinale di Champions Liverpool dello scorso 24 aprile. Nei quali rimase gravemente ferito un supporter inglese. E’ arrivata dunque la sentenza. Il club giallorosso viene punito con 50 mila euro di multa e con il divieto di vendere biglietti ai propri tifosi nelle prossime due gare esterne europee. Il secondo match però, è con la condizionale. La squalifica infatti scatterebbe soltanto in caso di ulteriori incidenti

Una sanzione importante ma non pesantissima come temeva il club giallorosso. Infatti, oltre ad essere stata scongiurata l’ipotesi di un Olimpico a porte chiuse in Europa, la Uefa ha ritenuto che potesse bastare, almeno per il momento, vietare ai tifosi romani una sola trasferta europea. Riservandosi la possibilità di estendere la squalifica a due turni in caso di recidività, con un periodo di prova di due anni.

Oltre alla Roma è stato multato anche l’Ahtletic Bilbao. I baschi infatti, per lancio di fuochi d’artificio, disordini dei tifosi e organizzazione insufficiente, dovranno pagare una multa da 40 mila euro e tenere chiuso un settore del proprio stadio in occasione della prossima gara europea in casa.