Roma, Kluivert: “sarebbe bello essere in una squadra come quella che ha battuto il Real”

L’olandese, ai microfoni di Fox Sports, ha parlato della Roma e dell’exploit in Champions da parte dell’Ajax sua ex squadra.

justin Kluivert
justin Kluivert

“È stato meraviglioso vedere l’Ajax vincere contro il Real Madrid. A volte penso che sarebbe stato bello essere ancora là…ma alla Roma sto crescendo”. Justin Kluivert ha parlato a FoxSports, tracciando un bilancio su quello che è il suo presente, dal suo arrivo in Italia, di cui ha raccontato le difficoltà di adattamento fino alla continua ricerca di spazi, all’avvento di Ranieri sulla panchina giallorossa, allenatore che Kluivert apprezza molto: “Sto imparando molto dal mister e nel 4-4-2 posso continuare a crescere, soprattutto perché lui vuole valorizzare le mie caratteristiche come la grande velocità”.

L’attacco di nostalgia

Seguo sempre l’Ajax da innamorato, non ho rimpianti nell’aver scelto la Roma, ma ogni tanto penso che sarebbe bello essere in una squadra come quella che ha battuto il Real”. Parole che lasciano trapelare un senso di amarezza e nostalgia per non essere stato lì a realizzare l’impresa di affondare il Real. D’altra parte questa dichiarazione di Kluivert mostra quanta voglia ha il ragazzo di mettersi in gioco e competere ad alti livelli. Adesso spetta a Ranieri incanalare tutta questa grinta e buona volontà in prestazioni di alto livello da parte dell’olandese che, nonostante la giovane età (classe 1999), ha grandissime doti tecniche ed atletiche. Che sia propio Kluivert la freccia in più nella faretra di Ranieri per poter centrare l’obiettivo Champions League?