Roma, il punto sul mercato: si punta tutto su Higuain

Continua il calciomercato della Roma, che deve di fatto rifondare la squadra. Dopo i dolorosi addii a fine campionato e le prime cessioni, serve fornire al nuovo tecnico Fonseca una squadra solida, che possa puntare all’Europa. Si movimenta così il mercato in entrata che attende, nelle prossime settimane, qualche arrivo di lustro.

L’asso è Higuain

Partiamo dalla trattativa più importante, quella per portare in giallorosso Gonzalo Higuain. La partenza di Dzeko sembra essere imminente, con Inter e Roma che devono limare le ultime distanze economiche. Alla Roma serve una punta su cui basare il reparto offensivo e Higuain sembra il candidato perfetto. L’accordo con la Juventus ci sarebbe già, ma da convincere resta solo il diretto interessato. L’argentino non è infatti convinto del trasferimento, visto che in Italia rimarrebbe solo con la Juve. Per lui c’era la preferenza di tornare in Premier League, tuttavia dopo essersi offerto a varie squadre, era spuntato solo il West Ham su di lui. Ora la Roma pressa e cerca di convincerlo del progetto che sta iniziando. Si avranno più risposte nella prossima settimana. Nel frattempo le indiscrezioni riportano che la dirigenza romana stia prendendo informazioni su Diego Costa, come alternativa al mancato arrivo del Pipita.

Fatta per Veretout

Chi invece era già convinto ed ora è anche arrivato è Jordan Veretout, che lascia la Fiorentina per accasarsi in giallorosso. Il centrocampista, dopo la corte del Milan, che ha successivamente scelto di ritirarsi per non partecipare ad aste, ha scelto Roma e arriva per una cifra di 17 milioni + 2 di bonus. Per lui, invece, un contratto quinquennale da 2,5 milioni a stagione + bonus.

Suso per l’attacco

Per Suso, il discorso appare al quanto complicato. Lo spagnolo ha un contratto valido con il Milan fino al 2022 e una clausola rescissoria di 40 milioni di euro. La Roma, al momento, è ferma sulla sua proposta di 10 milioni cash + il cartellino di Defrel. L’offerta arriva così ad una cifra complessiva di 35 milioni (valutando Defrel ben 25 milioni). Difficile pensare che i rossoneri possano accettare, vista anche la necessità di monetizzare il più possibile.

La Difesa

Il concetto è chiaro e lo ha espresso anche il ds Petrachi in conferenza stampa: servono due centrali difensivi. Le partenze di Manolas, in direzione Napoli, e di Marcano, che giocherà nel Porto, hanno segnato una linea chiara e perentoria per gli acquisti. L’arrivo di Mancini dall’Atalanta rappresenta il primo arrivo mirato per la difesa, con un giocatore davvero molto interessante. Per il secondo, invece, si dovrà ancora attendere.