Roma, Edin Dzeko è il segreto della rinascita giallorossa

Roma, Juventus e Montella, c’è tanta Italia in questa Champions League

Grande serata di calcio ieri sera nei penultimi ottavi di Champions League. L’Italia può sorridere in quanto per la prima volta dopo 11 anni, due squadre del bel paese accedono ai quarti di finale. Ma non solo: nell’altro ottavo di serata, Vincenzo Montella ha sovvertito ogni pronostico portando il Siviglia a trionfare all’Old Trafford contro il Manchester United di Mourinho. Finalmente il calcio italiano può tornare a risplendere anche fuori dalle mura nazionali. Ora però viene la parte più difficile, solamente dopo il sorteggio si potrà vedere cosa potranno fare Juventus e Roma ai quarti. Entrambe le squadre hanno passato il turno meritatamente, ma è anche vero che non hanno incontrato due superpotenze del calcio europeo. In quel caso sarebbe potuta andare diversamente. Ma ciò che conta in Champions è passare il turno anche con partite sporche godendo anche di fortuna. Solo così si può sperare di andare avanti il più possibile.

Il risveglio di Edin Dzeko coincide con la rinascita della Roma

Per quanto riguarda la rinascita della Roma, Edin Dzeko è tornato ad essere l’uomo decisivo dei giallorossi. Il bosniaco fino a poche settimane fa era la brutta copia del giocatore che si era potuto ammirare nelle passate stagioni. Infatti si poteva pensare che con Di Francesco non ci fosse un gran feeling, cosa che ha portato Dzeko ad un passo dal nel mercato di gennaio. Però l’attaccante ex Manchester City è rimasto a Roma con l’intento di portare la squadra giallorossa il più avanti possibile in Champions ed in campionato. Per ora la scelta sembra pagare, in quanto Dzeko ha segnato una rete contro il Benevento e poi una doppietta contro il Napoli, per mezzo della quale la Roma ha travolto i partenopei al San Paolo. Ieri sera Dzeko è stato nuovamente decisivo portando i giallorossi ai quarti di Champions League, avendo siglato l’1-0 decisivo contro lo Shakhtar Donetsk. Insomma il bosniaco si è risvegliato e la Roma può continuare a risalire la classifica, andando il più avanti possibile anche in Europa.