Roma crisi senza fine: Di Francesco in bilico!

Roma: crisi senza fine

La Roma è in un periodo di crisi nera. Neppure il ritiro e il terreno europeo riescono a rivitalizzare una Roma molto in difficoltà che rimedia a Plzen l’ennesima figuraccia stagionale, stavolta per sua fortuna senza conseguenze visto la qualificazione agli ottavi di Champions League già ottenuta.

Nelle cause della crisi certamente rientrano le poche motivazioni e i tanti infortuni, ma questo non giustifica la prestazione incolore giallorossa. La Roma si sta dimostrando una squadra fragile e slegata, dove si nota assolutamente la mancanza di leader nella rosa. Sicuramente la partenza contemporanea, nel mercato estivo, di Strootman e Nainggolan non ha aiutato. La squadra è in ritiro a Trigoria già da due giorni, ma a quanto pare non ha sortito alcuno effetto. Il difficile sta ora nel trovare il modo per invertire la rotta nel più breve tempo possibile.

Di Francesco in bilico!

Si vocifera di una rivoluzione in arrivo sulla panchina della Roma, per cercare di ribaltare la situazione e dare nuovi stimoli. Al termine del match ai microfoni dei giornalisti è intervenuto il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco. Ecco le sue parole: “Ho scelto la formazione facendo delle valutazione personali, ma non ho ricevuto le risposte che aspettavo. Da certi giocatori ci aspettiamo sempre la prestazione, per il futuro farò le mie valutazione anche in base a quanto visto stasera. La situazione è delicata, come lo sarà la partita contro il Genoa. La nostra pecca più grande è sempre quella di concedere troppo agli avversari, dobbiamo migliore e guardare avanti”.

Poi si è soffermato sulla sua situazione attuale: “Siamo tutti in discussione, dobbiamo metterci in discussione. Io per primo. Oggi ho visto anche cose buone, ma tutte fatte a metà. Molti discorsi verranno fatti anche in sede di calciomercato”.