Ribaltone a Valencia: esonerato Marcelino, arriva Celades

Un fulmine a ciel sereno si è abbattuto sulla Liga. Marcelino non è più l’allenatore del Valencia. Ad annunciarlo, un frettoloso comunicato apparso ieri sul sito del club. “Il Valencia CF ha annunciato mercoledì a Marcelino García Toral il suo esonero dall’incarico di allenatore della prima squadra. Il club desidera ringraziarlo per il suo lavoro e la sua dedizione durante l’avventura in panchina e gli augura il massimo successo per il futuro”. Con 46 parole, il Valencia ha esonerato l’allenatore che ha regalato ai tifosi l’ultima Coppa del Re. Marcelino sedeva sulla panchina dei Pipistrelli dal luglio 2017. Nelle due stagioni al Mestalla, ha centrato in entrambe le occasioni il quarto posto, riportando la squadra a disputare la Champions. Marcelino paga le divergenze con la proprietà, sorte in particolar modo con la questione Rodrigo. Il proprietario Lim e il presidente Murthy avevano scelto di vendere l’attaccante della nazionale spagnola all’Atletico Madrid, incontrando la ferma opposizione del tecnico e del ds Alemany. Sembrava tutto risolto, fino al comunicato di ieri.

Via Marcelino, arriva Celades sulla panchina del Valencia

A due giorni dalla delicatissima trasferta del Camp Nou, il Valencia cambia guida tecnica. Al posto di Marcelino è stato scelto Albert Celades, allenatore in seconda di Lopetegui nella breve e sfortunata esperienza al Real Madrid. Celades non ha mai allenato in Liga e sabato sera è atteso da un battesimo di fuoco: Barcellona-Valencia. Come se non bastasse, martedì sarà già tempo di esordio europeo sul campo del Chelsea. Un avvio tutt’altro che banale per Celades, che fino ad oggi ha esperienze da primo allenatore solo a livello giovanile. Spagna U-16, U-17 e U-21, con la quale ha sfiorato anche il titolo continentale nel 2017, sono le selezioni allenate dall’ex centrocampista di Barcellona e Real Madrid. Il Valencia è per lui l’occasione di affermarsi nel calcio dei grandi, anche se non sarà facile lasciare il segno dopo l’ottimo lavoro compiuto da Marcelino.