Novembre 27, 2021

Calcio Mercato

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Calcio Mercato

‘Questo è il futuro’: i candidati al Senato nero schiacciano le aspettative di raccolta fondi

L’ex presidente del Comitato nazionale democratico Donna Brazil ha dichiarato: “Questa potrebbe essere un’era di parità di condizioni”. . Questo è quello che penso, dottore. [Martin Luther] Il re e la sua generazione hanno sempre immaginato.

Anche se i singoli candidati neri hanno lanciato programmi di raccolta fondi in passato, molti non sarebbero stati così tanto sollevati da quarterback. Il principale sfidante repubblicano di Warnock, l’ex stella del calcio Herschel Walker, ha raccolto $ 3,8 milioni nella sua prima campagna di cinque settimane. In North Carolina, l’ex giudice della Corte Suprema dello stato Cherry Beasley, un democratico, ha raccolto 1,5 milioni di dollari in un trimestre di raccolta fondi che è durato da luglio a fine settembre.

Clinda Carr, fondatrice e CEO di Hire Heights, che sostiene le candidate democratiche nere, indica Demings e Beasley come “prove di opinione”.

“Continuiamo a dimostrare di essere il miglior ritorno sull’investimento”, ha affermato Carr. “Vediamo sempre più donatori e organizzazioni che inizialmente supportano le donne nere. Quindi ci stiamo muovendo nella giusta direzione”.

I numeri univoci non sono limitati al sud. In Kentucky, l’ex legislatore statale Charles Booker ha rinnovato la sconfitta primaria dei Democratici del Senato del 2020, in cui è stato elevato finanziariamente, raccogliendo $ 1,7 milioni. Sempre nel Wisconsin, il vicegovernatore democratico Mandela Barnes ha raccolto $ 1,1 milioni nelle sue affollate primarie al Senato, raccogliendo più denaro da grandi e piccoli donatori di dollari rispetto ai suoi due ricchi rivali primari bianchi, che avevano bisogno di prestiti personali più grandi per superare la soglia di $ 1 milione.

“Penso [candidate] Il gasdotto è ovviamente. Ma ciò che non ha precedenti è questo tipo di interesse nel finanziare i candidati afroamericani, per vedere dove va a finire”.. “Non è mai successo.”

L’ex legislatore democratico ha perso le aste del Senato nel 2018 e nel 2020 in Mississippi Mike SP può attestare le difficoltà che i candidati neri hanno dovuto affrontare in passato. Alla domanda sui nuovi numeri, ha risposto: “Ne hanno bisogno”.

Sen. Dopo essere apparso in Cindy Hyde-Smith nel 2020 – era in calo del 10% e relativamente vicino a un democratico nel Mississippi – SP ha assunto una società di dati per analizzare in modo indipendente le sue prestazioni. I risultati di quello studio, che SP ha condiviso con Politico, mostrano che nonostante l’ondata di affluenza alle urne in tutto il Sud, il Mississippi ha aumentato la sua registrazione elettorale solo dell’1%.

READ  Due lavoratori georgiani sono stati licenziati con l'accusa di aver interrotto le domande di voto

Per dare slancio al prossimo partito democratico nero per attraversare lo stato, SP ha condiviso gratuitamente la sua lista completa dei contatti dei donatori con lo stato partito.

“Devo sempre bussare a molte porte e spingere su per la collina come Sisifo”, ha detto SP, aggiungendo che se avesse più risorse finanziarie, potrebbe attualmente servire al Senato.

SP, che ha servito come Segretario dell’Agricoltura sotto Bill Clinton, ha detto: “Se ci fossero stati soldi in anticipo per identificare questo deficit a gennaio”, avrei potuto ritirare il movimento di registrazione degli elettori. Potrei aver fatto le cose in un modo che avrebbe attirato gli elettori ad andare alle urne e registrarsi nel loro interesse.

Interviste con una dozzina di candidati attuali ed ex, strateghi e attivisti di partito dicono che non ci sono spiegazioni per i risultati della raccolta fondi più recenti.

Ciò consente a molti candidati neri di sfidare avversari di alto livello e altamente polarizzati, un modo infallibile per salvare la scatola della campagna. Il raccolto di candidati del 2022 crea le recenti vittorie dei principali candidati neri davanti a loro, tra cui gli ex presidenti Barack Obama, il vicepresidente Kamala Harris, Warnock e Stacy Abrams, il cui gruppo di azione politica combattente legittimo ha raccolto più di $ 100 milioni per la Georgia Il governatore del GOP Brian Kemp nel 2018 Dal fallimento.

Ma beneficiano anche di una maggiore attenzione agli effetti del razzismo formale all’indomani dell’assassinio di George Floyd nel 2020 a Minneapolis.

“All’epoca, abbiamo visto molti candidati neri fare bene, e all’epoca le donazioni come Charles Booker erano in aumento”, ha detto Nabila Islam, stratega ed ex raccolta fondi del DNC. “Certo che sento che c’è un senso di colpa bianco.”

READ  Il consigliere della NASA James Webb ha respinto la richiesta di cambiare il nome del telescopio

Come qualsiasi altra cosa, l’esclusiva raccolta fondi – che è stata raccolta in un anno di pausa, pochi mesi prima che le campagne iniziassero sul serio – è stata guidata da un’ondata di denaro da piccoli donatori online. Molti candidati che non hanno accesso a grandi reti di donatori o eventi ad alto valore aggiunto sono improvvisamente in grado di conservare i loro tesori con migliaia di piccoli contributi digitali.

Prenotatore, Era il 98 per cento da donatori di base nel suo terzo trimestre e aveva 55.000 contributi., Ha detto che la sua forza iniziale nella raccolta fondi gli avrebbe permesso di affermarsi come uno dei principali pionieri dei Democratici del Kentucky, un vantaggio che gli mancava nel 2020, quando il partito inizialmente si unì dietro Amy McGrath. Ha in programma di investire in pubblicità e attività sul campo mirate per mobilitare gli elettori rurali. Ora può acquistare un secondo bus turistico per raggiungerli.

“Dobbiamo vederlo come un investimento. Se pensi al lavoro svolto in Georgia, ci ha fatto guadagnare seggi al Senato. ” Abbiamo lavorato a lungo per costruire infrastrutture. Quindi i soldi, invece di metterli tutti in questi annunci nazionali, sono ciò che devi fare, ma dobbiamo investire di più sul terreno.

Booker, come altri, ha chiesto consigli attuali Il presidente del DNC Jaime Harrison, il senatore repubblicano della Carolina del Sud. Le capacità di raccolta fondi di Harrison lo hanno reso una risorsa importante per altri candidati al Senato nero, che forniscono suggerimenti per la raccolta fondi e consigli per il personale.

“Condivido queste informazioni con campagne che chiamano e chiedono, sai, ‘Come hai fatto? ‘”, ha detto Harrison.

In quelle conversazioni, il presidente del DNC delinea le migliori pratiche di raccolta fondi e aiuta a modellare la strategia della campagna: uno dei suoi ex consiglieri senior sta ora aiutando a gestire la campagna di Demings.

Harrison, finora, sottolinea che i candidati neri non sono la prima scelta della leadership del partito nelle elezioni competitive. La sua esperienza ha sviluppato una potente strategia: i candidati neri erano un tempo esclusi dal concentrarsi sulla pubblicità digitale e sui social media per evitare i circoli di raccolta fondi.

READ  Elon Musk afferma che Tesla non ha ancora firmato con Hertz

“Ho un pezzo di salsa segreta – e penso che Lindsay Graham l’abbia preso al Republican – come si crea una base di donatori di base. Come si sfrutta quel tipo di energia per finanziare la propria campagna?”, ha detto Harrison. “Ci sono tecniche e cose che puoi fare. Puoi vedere la differenza.”

Nonostante tutti i miglioramenti suggeriti dagli ultimi risultati della raccolta fondi, non vi è alcuna garanzia che le elezioni suppletive saranno vinte da una classe di senatori neri. Ad esempio, il trasferimento di Booker in Kentucky, l’attuale GOP sen. Meno della metà dei $ 4 milioni tirati da Rand Paul – e sono passati anni da quando i Kentucky Democratici hanno perso una corsa al Senato per una sola cifra.

Nella corsa per il seggio al Senato della Pennsylvania, cinque candidati si candidano come democratici, con due candidati neri, Malcolm Kenyatta e Sheriff Street, molto apprezzati. Nel Partito Repubblicano, anche Kathy Bornett, una regolare candidata MAGA nei media conservatori, è cresciuta.

“Abbiamo la più grande sfida della sottorappresentazione in questo momento… dobbiamo avere una donna di colore”, ha affermato Quentin James, fondatore e presidente di Clendic PAC. Candidati al Senato democratico nero che non sono in carica. “Quindi ci sono alcune cose che dobbiamo fare.”

Per prepararsi a questo momento il Joint PAC e alcuni attivisti politici neri stanno organizzando e raccogliendo fondi per conto dei candidati neri. Oltre a sostenere le campagne ferroviarie e dei dipendenti, le aziende volte a sfidare lo stereotipo secondo cui i politici neri non rappresentano gli interessi di tutti i loro membri stanno costringendo i migliori donatori per conto dei candidati.

“Penso che ci sia un cambiamento fondamentale nel modo di pensare a chi può vincere le elezioni, ora si è capito, non è più il noioso vecchio bianco”, ha detto l’ex raccolta fondi del TNC Islam. “Sai, abbiamo bisogno di qualcuno entusiasta. Ecco perché penso che molti candidati neri come Wall Demings, Warnock, Herschel Walker e Tim Scott stiano meglio.