Quagliarella-gol: messaggio per la nazionale di Mancini?

Infinito Quagliarella: il bomber continua a segnare

Fabio Quagliarella è un attaccante straordinario, che sorprende sempre di più di partita in partita nonostante l’età, candidandosi così ad un posto in nazionale. Sta dimostrando di non essere un giocatore finito, anzi tutt’altro. Ieri l’ha rifatto, l’ha messa con il tacco, ancora una volta, anticipando tutti in un mucchio selvaggio in area di rigore. L’attaccante blucerchiato, ogni volta che sale sul terreno di gioco, arricchisce i suoi capolavori, aggiunge nuove immagini alle prodezze del calcio italiano e migliora i suoi numeri già da record. Da ieri Fabio Quagliarella ha raggiunto, al 34° posto della classifica dei cannonieri di tutti i tempi della Serie A, Enrico Chiesa: 138 reti. Undicesimo gol in stagione, terzo posto della classifica marcatori senza aver battuto rigori. Infatti, al netto dei calci di rigore, lo vedrebbe primo a pari punti con Piatek, e davanti di due lunghezze su Cristiano Ronaldo.

È lui l’attaccante giusto per la nazionale italiana?

Sicuramente sarà difficile per Roberto Mancini tener fuori Fabio Quagliarella dalla lista dei convocati per i prossimi impegni dell’Italia. Visto anche il problema gol della nazionale, constatato in queste prime partite con Mancini, può essere proprio Quagliarella l’uomo giusto per completare l’attacco azzurro.