Primera Division argentina, il punto sulla 18° giornata

Primera Division Argentina, una 18° giornata che come al solito non ha risparmiato colpi di scena e spettacolo. D’altronde, si parla di calcio argentino, uno dei più pittoreschi sia per ciò che accade in campo che per la magia che si vive sugli spalti; insomma, è uno di quei campionati che possono far realizzare favole, uno di quelli dove i sogni possono diventare realtà. Così è stato per l’Argentinos Jrs, squadra simbolo di questa giornata, che ha trasformato il proprio terreno di gioco in un fortino dal quale il Boca Juniors è uscito a mani vuote, subendo un secco 2-0 con un super MacAllister che ha collezionato un gol e un assist. Non approfitta del passo falso il Talleres che non va oltre lo 0-0 in casa del Tigre, così come il San Lorenzo che pareggia a reti bianche in casa contro l’Union de Santa Fe. Chi invece sfrutta il passo falso della capolista è l’Indipendiente, che batte con un perentorio 0-4 il San Martin de San Juan in trasferta. Il Racing Club continua a sognare grazie ad un super Lautaro Martinez, in gol anche in questa giornata, vinta 1-2 in casa del Godoy Cruz. Giornata in cui non si sono segnati tanti gol come siamo abituati a vedere in Sudamerica, infatti ben tre match sono terminati con il risultato ad occhiali (oltre alle due già citate anche Colon de Santa Fe-Huracan) e molte vittorie di misura. Nelle zone basse della classifica vince il fanalino di coda Arsenal de Sarandi contro un Lanus che ora deve guardarsi le spalle dalle inseguitrici, mentre continua a deludere il River Plate, fermato 1-1in casa dal modesto Chacarita Juniors, che raccoglie punti importanti. Nell’anticipo del venerdì il Patronato, nonostante un super Sebastian Ribas non riesce ad imporsi contro il Belgrano a Cordoba, pareggiando 2-2.