Polonia-Colombia 0-3, analisi del match: la Colombia vince e si rimette in corsa, eliminata invece la Polonia!

Alla Kazan Arena la Colombia si sbarazza con un secco 3-0 della Polonia e condanna la nazionale polacca al l’eliminazione dal Mondiale. La squadra di Pekerman invece si giocherà il passaggio del turno nell’ultima gara contro il Senegal.

PRIMO TEMPO 

Entrambe le squadre partono con il freno a mano tirato, nessuno vuole rischiare troppo per non uscire già dal Mondiale. Il primo vero pericolo lo crea la Colombia e dobbiamo aspettare però il 37’ quando Cuadrado crea il panico sull’out destro ma il suo cross è deviato da Szczesny. Al secondo affondo i sudamericani passano dopo 3 minuti grazie alla rete di Mina. Il difensore del Barcellona sfrutta un cross perfetto di James Rodriguez per anticipare il portiere polacco ed insaccare il pallone in rete. Dopo 5 minuti di recupero non c’è nessun altra azione da segnalare e si va all’intervallo sullo 0-1.

SECONDO TEMPO

Dopo 7 la squadra di Pekerman ci prova ancora con Falcao ma da fuori area il suo tiro è impreciso. La Polonia prova a scuotersi al 58’ con Lewandowski che controlla un pallone difficilissimo ma viene chiuso ottimamente da Ospina che evita guai peggiori. La Colombia contiene gli attacchi polacchi e attacca di contropiede, in uno di questi Falcao chiude i conti. È il 70’ quando l’attaccante del Monaco viene servito alla grande da Quintero e con un esterno destro batte Szczesny per la rete che vale il 2-0! La Polonia è alle corde e Los Cafeteros ne approfittano e segnano il 3-0. Questa volta a timbrare il cartellino è Cuadrado che servito splendidamente da un ispirato James Rodriguez batte il suo compagno Szczesny con un preciso destro. Reazione di orgoglio negli ultimi minuti per la squadra di Nawalka con Lewandowski che chiama ad un grande intervento Ospina. Dopo 5 minuti di recupero arriva il triplice fischio che sancisce l’eliminazione della Polonia, mentre la Colombia si giocherà tutto nell’ultima sfida contro il Senegal. Lewandowski e company adesso affronteranno il Giappone, partita che servirà solo per onorare un Mondiale davvero deludente.