Piatek vs Lautaro: il derby delle “nuove” punte

Da Icardi-Higuain…

Il 21 ottobre 2018 si giocava il derby d’andata di questo campionato che l’Inter vinceva 1-0 con il gol nel recupero di Mauro Icardi. Si, proprio quel Mauro Icardi che oggi non è nemmeno in panchina. Dopo la revoca della fascia di capitano l’attaccante argentino non si è più allenato in gruppo ma ha pensato solo a fare fisioterapia per i dolori al ginocchio che si porta dietro da tempo, lasciando l’Inter in una situazione numerica complicatissima visti anche i molteplici infortuni.

Sulla sponda rossonera invece tutte le speranze erano riposte su Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino era stato il grande colpo del mercato estivo di Leonardo ma non si è mai ambientato nella sua nuova avventura rossonera ed a gennaio ha chiesto la cessione per raggiungere Maurizio Sarri al Chelsea.

… A Lautaro-Piatek

Cinque mesi dopo ecco di nuovo il derby. Stavolta però non ci saranno ne Icardi ne Higuain. Il primo guarderà la partita da casa, il secondo non si sa se la guarderà dalla sua nuova casa a Londra. Al loro posto ci saranno i due nuovi attaccanti titolari delle due squadre.

Da una parte l’ex capitano nerazzurro è stato sostituito dal suo connazionale Lautaro Martinez. Il toro ha segnato finora 8 gol in stagione, 5 in campionato, 2 in Coppa Italia e 1 in Europa League. L’attaccante argentino ha però conquistato subito l’affetto dei suoi tifosi per la grinta e la cattiveria che mette ogni volta che scende in campo.

Nei rossoneri invece è arrivato dal Genoa nel mercato di Gennaio Krzysztof Piatek. L’attaccante polacco è a quota 27 gol in stagione, 13 in campionato e 6 in Coppa Italia con la maglia del Genoa, e 6+2 con la maglia del Milan, facendo dimenticare molto in fretta il pipita Higuain.
Per Piatek si tratta del primo derby di Milano assoluto. Il pistolero andrà quindi alla ricerca del gol alla prima stracittadina: prima di lui ce l’hanno fatta solo Shevchenko, Kakà, Inzaghi, Ronaldo, Nordalh e Papin.

140 giorni dopo il Derby di Milano ha due nuovi protagonisti. Chi si prenderà Milano nella notte più attesa?