Ora è anche ufficiale: Cutrone saluta il Milan e va al Wolverhampton. Il giocatore: “Sono carico…”

Patrick, Cutrone, da poco diventato un nuovo calciatore del Wolverhampton. Foto:"Calciomercato Web"

Patrick Cutrone ha lasciato il Milan ed è pronto ad affrontare una nuova esperienza in Premier League con la maglia del Wolverhampton. l’accordo tra i club è stato trovato per una cifra complessiva vicina ai 23 milioni di euro tra bonus e parte fissa. Il comunicato dell’addio è stato pubblicato dal Milan sul proprio sito ufficiale.

Il comunicato del Milan

IL Milan ha voluto ringraziare Cutrone in maniera speciale, tra i grandi protagonisti di questi ultimi anni: “Il Club desidera ringraziare in modo particolare Patrick, per la passione e l’impegno profuso nei suoi 12 anni in rossonero. Cresciuto nel settore giovanile del Milan dall’età di 8 anni, è approdato in prima squadra nel 2016, portando con sé un grande senso di appartenenza al Club. A Patrick Cutrone uno speciale “in bocca al lupo per la sua nuova avventura professionale”.

La delusione di Patrick per la sua cessione

L’attaccante, venduto al club inglese del Wolverhampton, dopo dieci lunghi anni di militanza in rossonero, reagisce così: “Io non ho nulla da dire. L’affetto dei tifosi però mi ha riempito di gioia”. Che poco avesse gradito la sua cessione in Premier si era capito dal volto cupissimo che aveva all’areoporto di Malpensa, appena rientrato dalla tournèe americana del Milan. Adesso però Patrick Cutrone, dieci anni in rossonero tra giovanili e prima squadra, lo afferma chiaramente:” Se sono deluso? Beh, mi sembra lo abbiate visto anche voi, io non ho nulla da dire e da aggiungere…”

La nuova vita di Patrick

L’incontro con i giornalisti avviene di nuovo presso l’aeroporto della Malpensa, dove l’attaccante si è già imbarcato direzione Regno Unito. Ma se due giorni fa aveva scelto il silenzio, questa volta il classe ’98 dell’under 21 parla:” Sto bene, sono pronto e sempre carico. Leggere tutti i messaggi d’affetto da parte di tutti i tifosi del Milan mi ha fatto davvero piacere, vuol dire che ho lasciato qualcosa di positivo. Auguro il meglio a loro e ai miei compagni di squadra”. Poi ammette:” Quest’anno farà uno strano effetto anche a me, ma la vita purtroppo è così, vanno prese delle decisioni. Cercherò di fare del mio meglio per il nuovo club. Adesso dovrò solo integrarmi lì, con il nuovo gruppo e dare tutto”.