L’Argentina trema

Sfida decisiva alla Volgograd Arena, tra Nigeria ed Islanda, valida per il secondo turno del gruppo D. Le due squadre scenderanno in campo consapevoli del fatto per cui l’Argentina abbia perso sonoramente contro la Croazia ieri sera, segnando praticamente il percorso delle due Nazionali. Se l’Islanda contro la Nigeria dovesse vincere, si chiuderebbe definitivamente il discorso qualificazione per la Seleccion. In casa contrario, vi sarebbe ancora una piccola speranza. Ma veniamo alla sfida di oggi. Le due Nazionali si affrontano per la prima volta dal 1981, gara amichevole terminata 3-0 in favore degli islandesi. La Nigeria ha come obiettivo quello di interrompere la striscia di tre sconfitte consecutive incassate ai Mondiali. Se dovesse perdere anche contro l’Islanda, eguaglierebbe il record del 1998 e del 2002. Ma attenzione, perché la squadra di Halgrimsson ha perso solamente una sfida delle ultime sei giocate in una competizione di alto livello. Se l’Islanda dovesse vincere, ipotecherebbe gli ottavi, estromettendo matematicamente la Nigeria.

Le formazioni ufficiali di Nigeria-Islanda

NIGERIA (4-2-3-1): Uzoho; Omeruo, Ekong, Balogun, Idowu; Moses, Mikel; Ndidi, Etebo, Musa; Ihenacho. CT: Rohr

ISLANDA (4-4-2): Halldorsson; Magnusson, R. Sigurdsson, Arnason, Saevarsson; Bjarnason, Gunnarsson, G. Sigurdsson, Gislason; Bodvarsson, Finnbogason. CT: Hallgrimsson