Gennaio 17, 2022

Calcio Mercato

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Calcio Mercato

NFL e NFLPA discutono delle nuove politiche del governo 19 per ridurre l’onere sui giocatori vaccinati

La NFL e la NFL Players’ Association continuano a discutere le modifiche ai loro protocolli COVID-19, che alleggeriranno l’onere per gli individui vaccinati, secondo fonti che hanno familiarità con le discussioni.

Entrambe le parti stanno lavorando per testare i giocatori vaccinati meno frequentemente e per rispondere alle preoccupazioni dei giocatori sul numero di giocatori vaccinati e asintomatici che potrebbero essere costretti a saltare le partite a causa di test positivi.

Le fonti affermano che i cambiamenti, che saranno annunciati nei prossimi giorni, includono un cambiamento nelle pratiche di test per gli individui vaccinati. Attualmente, i gruppi sono tenuti a testare gli individui vaccinati una volta alla settimana. Le discussioni sembrano essere finalizzate a una nuova pratica che rimuove tale necessità e si sposta invece verso i test spot degli individui vaccinati – forse alcuni, selezionati casualmente ogni giorno – mentre allo stesso tempo impone test dei sintomi più severi, affermano le fonti. Fondamentalmente, gli individui vaccinati che non mostrano sintomi possono essere testati ogni volta come parte di un programma di test spot, ma quelli che mostrano sintomi saranno esaminati e testati da un team di medici.

I giocatori vaccinati dovrebbero essere testati ogni giorno, poiché sono stati testati durante tutto l’anno. La lega e il sindacato affermano che i loro dati mostrano che gli individui vaccinati sono testati positivamente a un tasso 10 volte superiore rispetto agli individui vaccinati.

La lega e l’associazione dei giocatori stanno valutando di offrire prove casalinghe ai giocatori interessati.

Inoltre, la NFLPA, sebbene non sia chiaro se la lega accetterà, insiste sull’opzione di lasciare la stagione per i giocatori che sono imbarazzati dal cambiamento nelle pratiche di test.

READ  Fauzi chiede che l'host di Fox News venga rimosso "sul posto" per i commenti "kill shot"

La NFLPA è stata messa sotto pressione da giocatori che nelle ultime settimane si sono arrabbiati perché si sentono costretti a vaccinarsi (per chi non è stato vaccinato quest’anno valgono regole più stringenti) e variazioni a seguito del proliferare di Covit- 19 stanno comunque testando giochi positivi e mancanti. Ciò ha portato all’insoddisfazione dei giocatori per le altre strategie di mitigazione del COVID-19 della lega, come indossare maschere e pause fisiche nelle strutture della squadra. Si spera che la loro modifica per rendere le pratiche di test più mirate e strategiche risolverà alcune di queste preoccupazioni.

La NFL e la NFLPA hanno già modificato il loro protocollo COVID-19 giovedì, rendendo più facile per i giocatori asintomatici vaccinati giocare rapidamente dopo un test positivo. Hanno anche deciso di riprogrammare tre delle partite di questo fine settimana a causa dell’elevato numero di cause legali del governo 19 contro i Cleveland Browns, i Los Angeles Rams e la squadra di football di Washington.

Come parte delle modifiche di giovedì, tutte le 32 squadre saranno incluse nel protocollo Covit – 19 aggiornato della lega, che includerà il mascheramento obbligatorio per tutti, sia vaccinati, strutture di squadra e interni, riunioni e restrizioni personali. Utilizzo di ristoranti e sale pesi nelle strutture per gruppi. Una fonte che ha familiarità con il dibattito in corso ha affermato che tutte le squadre sarebbero state rimosse dal protocollo migliorato nella prossima settimana.