Home Blog

Inter, senza Icardi, ci pensa Radja Nainggolan

L’Inter continua a vincere senza Icardi: seconda vittoria consecutiva

L’Inter è alla terza vittoria consecutiva in 7 giorni. Prima la vittoria con il Parma con ancora capitan Icardi, benché sia stato Lautaro a sbloccarla, poi le due vittorie senza Maurito. La Beneamata ha dimostrato di saper fare a meno del bomber Icardi, alle prese con il declassamento ed a problemi di natura fisica. Ora Lautaro e il Ninja si sono presi l’Inter a suon di gol. El toro ha messo in mostra una fame ed una dedizione abbinate a giocate di alta classe da vero fuoriclasse assoluto. Il beniamino di Luciano Spalletti ha mantenuto la promessa fatta alla società e di partita in partita sta sempre di più conquistando tutti i tifosi nerazzurri. Ieri standing ovation per Nainggolan alla sostituzione negli ultimi minuti dopo aver deciso il match con uno dei suoi gol da fuori area.

L’uomo della domenica: Teodorczyk

Teodorczyk salva l’Udinese

Teodorczyk risolve la pratica Chievo e porta ad un successo importantissimo la sua Udinese. Primo gol in bianconero per Lukasz Teodorczyk. L’attaccante polacco, dopo mesi passati in infermeria, ha segnato oggi il suo primo gol con la maglia dell’Udinese. Un gol che vale tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza. Ora li classe ‘91 potrà conquistare un posto da titolare nella sua squadra diventando un elemento insostituibile per la sua Udinese.

Programma partite 18 febbraio 2019

Serie A

Roma-Bologna (ore 20.30)

FA Cup

Chelsea-Man. United (ore 20.30)

Liga

Huesca-Athletic Bilbao (ore 21.00)

Bundesliga

Norimberga-Borussia Dortmund (ore 20.30)

Ligue 1, 25° giornata: risultati e analisi dei match della domenica. Psg di misura!

LIGUE 1, 25° GIORNATA

Mbappé regala i tre punti al Paris Saint-Germain anche contro il Saint-Etienne. La capolista allunga così ulteriormente sul Lille, che non va oltre il pareggio a reti bianche contro il Montpellier. Stesso punteggio tra Caen e Strasburgo. Il Bordeaux vince contro il Tolosa, il Reims contro il Rennes.

BORDEAUX-TOLOSA 2-1  [2′ Bazic (B), 70′ Cahuzac (T), 82′ Briand (B)]
LILLE-MONTPELLIER 0-0
CAEN-STRASBURGO 0-0
REIMS-RENNES 2-0  [3′ Dia, 68′ Oudin]
ST.ETIENNE-PSG 0-1 [73′ Mbappé]

Napoli-Torino 0-0: gara a reti inviolate al San Paolo

Napoli-Torino 0-0

Allo stadio San Paolo di Napoli è terminato in pareggio sullo 0-0 il match tra Napoli e Torino, valido per la 24ª giornata di Serie A. La squadra di Ancelotti ha creato molte occasioni pericolosi senza riuscire però a concretizzarle. Per il Toro di Mazzarri è senza dubbio un risultato positivo. Da sottolineare la prestazione di Belotti, combattivo dal primo minuto di gioco. L’ex allenatore partenopeo ha fermato in trasferta gli azzurri in una partita bloccata molto simile alla scorsa partita contro la Fiorentina in trasferta. Due punti persi per i partenopei che comunque non compromettono la classifica essendo in un secondo posto in cassaforte non potendo nè raggiungere la Juventus, nè essere raggiunta dalle altre inseguitrici come Inter e Milan.

Roma-Bologna: probabili formazioni e presentazione del match

Gara cruciale all’Olimpico

Sarà un monday night di fuoco in Serie A. All’Olimpico infatti, scendono in campo Roma e Bologna. Due squadre che, per un motivo o per un altro, hanno assolutamente bisogno di tre punti. Giallorossi che arrivano dalla vittoria europea con il Porto e che hanno una grande occasione, visto l’esito dello scontro diretto Atalanta-Milan e del passo falso della Lazio a Marassi. Con un successo i capitolini stacccherebbero i bergamaschi e i biancocelesti e andrebbero a -1 dal 4° posto dei rossoneri. Bologna che con Mihajlovic ha decisamente cambiato passo, ma visti i risultati del pomeriggio, con le vittorie di Empoli e Udinese, è costretta a far punti per non rimanere ancora al terzultimo posto in classifica. Insomma, sarà una serata spartiacque per la corsa Champions e salvezza.

Probabili formazioni

Nei giallorossi tra i pali torna lo svedese Olsen. Per il resto dovrebbe essere la stessa formazione che ha battuto martedì il Porto, anche se Kluivert potrebbe scalzare El Shaarawhy per un posto nel tridente con Zaniolo e Dzeko. Mihajlovic che conferma il 4-2-3-1 con Edera, Sorino e Sansone alle spalle del “Ropero” Santander.

Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi, Pellegrini; Zaniolo, Dzeko, Kluivert.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Gonzalez, Dijks; Poli, Pulgar; Edera, Soriano, Sansone; Santander.

Bundesliga, 22° giornata: risultati e analisi dei match della domenica. Vince ancora il Bayer Leverkusen!

BUNDESLIGA, 22° GIORNATA

Nei match domenicali della 22° giornata di Bundesliga ottima prestazione del Bayer Leverkusen, che supera senza problemi l’esame Fortuna Dusseldorf. Pari invece nell’altro match di giornata tra Eintracht Francoforte e Borussia Moenchengladbach.

EINTRACHT FRANCOFORTE-BORUSSIA MONCHENGLADBACH 1-1 [46′ pt Da Costa (E), 82′ Zakaria (B)]

BAYER LEVERKUSEN-FORTUNA DUSSELDORF 2-0 [18’ Havertz, 66’ Bailey]

Inter-Sampdoria 2-1: pagelle, tabellino e dichiarazioni post partita!

DICHIARAZIONI DEI DUE ALLENATORI

Luciano Spalletti:”Si va a tentare a scalare questa montagna di cose che si dicono sull’Inter, si batte ancora più forte come oggi. Icardi allo stadio? Su Mauro ha risposto il numero uno dopo Zhang, va bene tutto quello che ha detto Marotta. Avrei gradito ancora di più se fosse venuto nello spogliatoio a festeggiare con i compagni, penso abbia gioito come tutti quanti di questa vittoria importante. E’ difficile che ci siano dei procedimenti che vietano a qualcuno di vivere le stesse emozioni che vivono gli altri. Ci sono da fare ulteriori passaggi e che venga nello spogliatoio e che viva le emozioni con il gruppo, dentro l’emozione di vestire una maglia gloriosa come quella dell’Inter. Nel primo tempo c’è questo timore di sbagliare, loro sono bravi a fare tutto a memoria ma se usi tutta la qualità si può creare qualche problema. Questo essere sempre avvolti da questi discorsi non è facile. Bellissimo è stato l’applauso dei nostri sportivi dopo il pareggio della Sampdoria, ci ha fatto ripartire nel tentativo di rimettere al posto le cose e vincere la partita”.

Marco Giampaolo: “Per come abbiamo giocato non dovevamo perdere. Non possiamo essere soddisfatti, questa prestazione era da premiare. Sono particolarmente arrabbiato perché sul gol del 2-1 dell’Inter dopo la rimessa laterale di Dalbert c’era un fallo a nostro favore su Ekdal. È mancata furbizia, è mancato cinismo, qui a San Siro devi essere sveglio perché i raccattapalle sono allenati per rimettere subito in gioco la palla. Noi siamo stati bravi sia in fase di possesso che di non possesso, magari siamo stati un po’ imprecisi in fase offensiva, ma non ho niente da rimproverare alla squadra. La Samp oggi ha fatto una grandissima partita, peccato per il ko”.

TABELLINO E PAGELLE

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6,5; D’Ambrosio 6,5, de Vrij 6, Skriniar 6, Dalbert 6; Gagliardini 5 (dal 13′ s.t. Joao Mario 6), Brozovic 6; Politano 6,5 (dal 23′ s.t. Candreva 6), Nainggolan 7,5 (dal 43′ s.t. Vecino s.v.), Perisic 6,5; Lautaro 6.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero 6,5; Bereszynski 5,5 (dal 35′ s.t. Sala s.v.), Tonelli 6, Andersen 6, Murru 5; Praet 6, Ekdal 6,5 (dal 35′ s.t. Vieira s.v.), Linetty 5,5; Saponara 4,5 (dal 29′ s.t. Gabbiadini 7); Defrel 5,5, Quagliarella 5,5.

Marcatori: 28′ st D’Ambrosio (I), 30′ st Gabbiadini (S), 33′ st Nainggolan (I)

Ammoniti: D’Ambrosio, Perisic, Skriniar (I), Linetty (S)

Inter-Sampdoria 2-1: i nerazzurri vincono grazie ad una rete del Ninja

Inter-Sampdoria 2-1

Al Giuseppe Meazza di San Siro, nella gara delle 18 l’Inter ha vinto contro la Sampdoria per 2-1. Dopo una turbulenta settimana condizionata dal “caso Icardi” l’Inter doveva assolutamente ottenere un risultato positivo per riscattare la negatività dell’ambiente. L’Inter conquista tre punti importantissimi in ottica qualificazione Champions nella 24ª giornata di Serie A. Per i nerazzurri a segno D’Ambrosio e Nainggolan. Nel mezzo aveva pareggiato Gabbiadini per la Samp. L’Inter con questa vittoria riallunga sul Milan, che ha vinto una partita complicata sul campo dell’Atalanta nella giornata di ieri.

Primo tempo

Primo tempo abbastanza equilibrato al Meazza anche se l’Inter aveva costruito ottime azioni pericolose senza però trovare la via della rete. L’occasione più ghiotta è per Lautaro Martinez, che ben lanciato da Gagliardini si fa fermare da Audero. Lo stesso portiere italo-indonesiano è protagonista al 37’ con una parata non impeccabile su un tiro di Perisic: autogol sfiorato.

Secondo tempo

Rientro dagli spogliatoi con il brivido per i nerazzurri: Defrel si fa fermare da Handanovic da ottima posizione. Al 54’ l’Inter va vicinissima alla rete: cross basso pericolosissimo di un ispirato Perisic dove non arrivano nè Gagliardini e nè Lautaro. Dieci minuti più tardi squillo blucerchiato con Quagliarella che di testa sfiora il gol, Handanovic miracoloso. Al 73’ arriva il vantaggio nerazzurro firmato Danilo D’Ambrosio che da vero attaccante anticipa tutti nell’area piccola. Subito dopo arriva il momentaneo pareggio di Gabbiadini. Al 78’ l’Inter si riporta in vantaggio grazie alla rete da fuori area del Ninja Radja Nainggolan.

Napoli-Torino: formazioni ufficiali

Formazioni del match

In un San Paolo semi deserto si gioca il posticipo di questa domenica sera di Serie A. Napoli con Milik e Fabian Ruiz dal 1′ mentre l’ex di turno Mazzarri sceglie Berenguer al fianco del gallo Belotti.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne, Milik.

TORINO (3-5-1-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; De Silvestri, Lukic, Rincon, Ansaldi, Aina; Berenguer; Belotti.

error: contenuto non copiabile!