Napoli-Udinese: probabili formazioni e dichiarazioni della vigilia

Alle 18, al San Paolo, il Napoli di Carlo Ancelotti affronterà l’Udinese di Davide Nicola, in un match che ha molta più importanza per i friulani rispetto che per gli azzurri. La sconfitta della capolista Juventus, nel lunch match di mezzogiorno, di poco cambia le prospettive di classifica del Napoli, mentre le vittorie negli anticipi di Bologna, Spal e Cagliari mettono pressione all’Udinese, invischiata nella lotta per non retrocedere.

Ancelotti, gli infortuni e la vittoria che in casa manca da 50 giorni

Il Napoli, reduce dall’impegno di Europa League contro il Salisburgo, si appresta ad affrontare l’Udinese con parecchie assenze, a causa degli infortuni rimediati proprio nella sconfitta di giovedì in Austria. Ancelotti, come di routine nelle settimane europee, non ha parlato in conferenza stampa. Tuttavia, sono pochi i dubbi di formazione che si porta dietro Ancelotti. A difendere i pali della porta azzurra dovrebbe essere Meret, che ha scontato il turno di squalifica rimediato nella sfida scudetto contro la Juventus. Il quartetto difensivo sarà composto con ogni probabilità da Malcuit, Maksimovic, Koulibaly e Ghoulam. Qualche dubbio a centrocampo, dove tuttavia dovrebbero essere schierati i quattro “titolari” Callejon, Allan, Ruiz e Zielinski. In attacco, l’infortunio di Insigne, lascia spazio all’inserimento di Mertens dal primo minuto al fianco di Milik. In ribasso le quotazioni di Verdi e Ounas, destinati a partire dalla panchina. Nonostante la classifica del Napoli non regali troppe motivazioni, gli azzurri sono determinati a ritrovare la vittoria casalinga in campionato che manca dal 2 febbraio (3-0 contro la Sampdoria).

Nicola: “Osare mantenendo l’equilibrio, così si può battere il Napoli”

La sconfitta di sette giorni fa contro la Juventus, non ha demolito le speranze di Nicola che in conferenza stampa traccia la linea per provare a battere il Napoli al San Paolo: “Siamo riusciti a fare un gol contro la Juve, perché non dovremmo riuscirci contro il Napoli?”. È ben chiaro il piano partita dell’allenatore dell’Udinese: “La chiave di volta è osare mantenendo il giusto equilibrio: ci saranno le condizioni per farlo, sugli esterni loro costruiscono ma per andare ad attaccare la linea, lo fanno davvero molto bene e noi ci siamo allenati per arginare queste qualità”. Infine, Nicola ha parlato delle condizioni di Okaka e Pussetto: “Okaka è rientrato venerdì, mentre Pussetto sta bene e ha fatto alcuni allenamenti differenziati solo per riassorbire una botta”. La squalifica di Opoku e l’infortunio di Nuytinck obbligano Nicola ad optare per la difesa a tre con Wilmot, Troost-Ekong e De Maio. A centrocampo rientra Mandragora dalla squalifica, mentre in attacco Pussetto dovrebbe partire dal primo minuto in coppia con Lasagna.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Mertens, Milik. A disp.: Ospina, Karnezis, Hysaj, Luperto, Mario Rui, Ounas, Verdi, Younes, Gaetano. Allenatore: Carlo Ancelotti

UDINESE (3-5-2): Musso; Wilmot, Troost-Ekong, De Maio; Stryger Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Lasagna. A disp.: Nicolas, Perisan, Ter Avest, Sandro, Ingelsson, Micin, Okaka. Allenatore: Davide Nicola