Napoli, spunta il nome di Cech per la porta

Il Napoli di Aurelio De Laurentiis si sta scatenando in chiave mercato. Dopo aver ufficializzato l’arrivo di Simone Verdi dal Bologna, ora i partenopei si devono concentrare soprattutto sul rimpiazzare adeguatamente Pepe Reina. Tanti i nomi per la porta del Napoli tra cui i più ricercati Rui Patricio e Leno (quest’ultimo andrà all’Arsenal), per poi passare ad Areola, su cui risulta l’interesse della Roma, ed a Sirigu del Torino. Il nome nuovo per la porta azzurra è quello che corrisponde al profilo di Petr Cech, il quale sarebbe in uscita dall’Arsenal, rimpiazzato proprio da Leno. Secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport”, l’idea del Napoli sarebbe quella di portare Cech in Campania per un anno in prestito, pagandone solamente l’ingaggio, essendo in scadenza di contratto con i Gunners nel 2019. Cech è stato anche portiere del Chelsea di Ancelotti, il quale gradirebbe poterlo allenare nuovamente.

De Laurentiis: “Due portieri, un esterno basso e forse due centrocampisti”

Per quanto riguarda i ruoli di movimento, Aurelio De Laurentiis ha le idee chiare su cosa fare per migliorare la rosa attuale: Arriveranno due portieri, un esterno basso con capacità difensive ed in caso di partenza di Jorginho e Hamsik, anche due centrocampisti. Fabian Ruiz è in arrivo, potrebbe sbarcare a momenti, mentre stiamo ancora chiacchierando con gli agenti di Lainer. Non smentisco l’incontro dell’altro giorno avvenuto a Milano. Non abbiamo fretta di accontentare Ancelotti per quanto riguarda il portiere. A me piace Meret, ma Pozzo fissa dei prezzi illogici. Areola è bravissimo come Keylor Navas, che possiede tanta esperienza. Per il resto avrei offerto 50 milioni per Chiesa della Fiorentina, ma Della Valle lo ha definito incedibile, mentre per Alisson avrei proposto anche 60 milioni di euro, ma non è stato possibile. Per quanto riguarda Jorginho, se ne sta occupando Giuntoli: ben presto si arriverà ad una conclusione. A volte ho il sospetto che i nostri giocatori, come Koulibaly, Zielinski o Rog vengano sottovalutati. Sarri? Ho aspettato lui, il suo agente ma non si sono fatti più vivi dopo la partita contro il Crotone.”