Napoli, Ancelotti scaccia le paure. Gli azzurri lotteranno fino alla fine anche quest’anno.

NAPOLI, ANCELOTTI SCACCIA LE PAURE. GLI AZZURRI LOTTERANNO FINO ALLA FINE ANCHE QUEST’ANNO

Il primo big match stagionale se ne è andato e ci ha già dato risposte importanti in chiave campionato. Molti, tra tifosi e addetti ai lavori, avevano indicato il Napoli come la squadra più pericolante tra le top 4 dell’anno scorso ma sono stati prontamente smentiti. La vittoria su un campo complicatissimo come quello della Lazio lancia un messaggio forte da parte di tutto il mondo partenopeo: “Noi ci saremo anche quest’anno”.

Hamsik e compagni hanno dato vita ad una grandissima prova di carattere. Dopo un avvio stentato, in cui sono anche andati sotto per una magia di Immobile favorita da un errore difensivo, hanno preso in mano il pallino del gioco, si sono visti annullare un gol e hanno ribaltato la partita.

Questo successo dà un’ulteriore spinta anche dal punto di vista psicologico poiché dimostra che la squadra non è uscita ridimensionata dal poco generoso mercato appena concluso, ma crede ancora di poter vincere lo scudetto. E crederci è il primo passo per realizzare un’impresa.

IL TOCCO DI ANCELOTTI

La sfida di ieri sera inoltre ha dimostrato ancora una volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, la bravura da allenatore di Carlo Ancelotti. Il tecnico di Reggiolo ha dimostrato di essere dotato di un’intelligenza e un’umiltà fuori dal comune. Non ha rivoluzionato la squadra dal punto di vista tattico, come avrebbero fatto altri tecnici dal palmares così ricco, ma si è servito del lavoro di Sarri per renderla ancora più forte.

Se l’esperimento di Hamsik regista è riuscito solo a metà, lo stesso non si può dire delle altre piccole ma decisive innovazioni tattiche introdotte dal nuovo allenatore. Zielinski dopo essersi finalmente guadagnato una maglia da titolare ha cominciato a giocare ad un livello altissimo e l’inserimento di un attaccante di peso (Milik) ha portato benefici a tutta la squadra sotto ogni punto di vista.

Per il resto il Napoli visto ieri sera rispecchia perfettamente quello bello ed efficace visto l’anno scorso nei suoi migliori momenti. Con la speranza per i tifosi partenopei che con Ancelotti possa anche diventare vincente.