Mondiali, scandalo Messico a una settimana dall’inizio: ‘Festino di 8 giocatori con 30 escort’

A poco più di una settimana dall’inizio dei mondiali in Russia 2018, è venuto fuori il primo scandalo. La Nazionale coinvolta è quella Messicana, con 8 giocatori accusati di aver partecipato ad un festino con ben 30 escort. I fatti risalirebbero alla notte tra il 3 e il 4 giugno, dopo la vittoria in amichevole sulla Scozia per 1-0.

Mondiali, scandalo Messico

Bufera sul Messico a una settimana dal pronti, via dei Mondiali di Russia 2018. Secondo la famosa emittente televisiva ‘Tv Notas’ infatti, 8 giocatori avrebbero preso parte ad un festino con 30 escort la notte tra il 3 e il 4 giugno a Città del Messico, dopo la vittoria per 1-0 in amichevole sulla Scozia. A finire sul banco degli imputati sono stati Guillermo Ochoa, Jonathan e Giovani Dos Santos, Marco Fabian, Carlos Salcedo, Hector Herrera, Raul Jimenez e Jesus Gallardo. Giocatori di peso della nazionale, che avrebbero passato l’intera notte a ‘luci rosse’ fino al mattino seguente. Tanta l’indignazione sui Social Network da parte dei tifosi Tricolor. ‘Tv Notas’ ha tra l’altro testimoniato il tutto con oltre 1000 foto, e i giocatori sarebbero in guai seri. La notte incriminata è quella che precede la partenza per il ritiro in Danimarca.

Possibili conseguenze?

Difficile dirlo con certezza. Certo è che l’episodio è grave, ma a pochissimi giorni dallo start dell’evento più prestigioso a livello calcistico, sembra difficile che il Messico si privi di giocatori così importanti. Ben 8 giocatori andrebbero poi rimpiazzati, cosa che non è possibile in quanto la lista è stata ufficializzata due giorni fa. Punizione esemplare? Certo, si potrebbe pensare a ‘costringere’ questi giocatori alla panchina nell’arco di tutto il torneo. Ma forse più che una punizione ciò tenderebbe ad aumentare il nervosismo nello spogliatoio, e poi rinunciare a 8 elementi di prima fascia sarebbe un suicidio. Vedremo il CT e la Federcalcio Messicana cosa disporranno in seguito agli avvenimenti shock.