Mondiali, Nigeria-Islanda 2-0: analisi del match. Musa abbatte i vichinghi!

NIGERIA-ISLANDA 2-0

Si fa sempre più affascinante la trama del girone D dei Mondiali. La Nigeria infatti batte l’Islanda grazie alla doppietta di Ahmed Musa e vola momentaneamente al secondo posto in classifica. Ancora tutto aperto il discorso qualificazione.

PRIMO TEMPO

La prima frazione di gioco è abbastanza soporifera ma con un leggero predominio dell’Islanda. Il primo brivido è creato da Sigurdsson al 3′ con un tiro a giro su cui Uzoho si rifugia in angolo. Sempre Sigurdsson poco dopo conclude troppo centrale per rendersi pericoloso. Poi ci prova Bjarnason sul cui tiro si oppone Moses con il corpo. Sempre l’ex Pescara conclude al volo con grande coraggio poco dopo ma spara altissimo. Nel finale è il turno degli attaccanti: prima Finnbogason e poi Bodvarsson rispettivamente di anca e di testa mandano a lato di un nulla.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia su standard completamente diversi. Già al 49′ la Nigeria passa in vantaggio: Musa fa un grandissimo controllo volante e trafigge Halldorsson con un siluro sotto la traversa. Gli africani sono scatenati e vanno vicini al raddoppio con Ndidi e con Moses. L’Islanda reagisce grazie al tentativo di Gislason ma è ancora la Nigeria ad essere pericolosa con i colpi di testa di Ekong e Balogun. Musa vuole dilagare e prima colpisce la traversa con un tiro a giro, poi al 75′ insacca a porta vuota la doppietta personale. Nel finale l’Islanda è anche sfortunata: Sigurdsson sbaglia il rigore e Uzoho compie un miracolo su Finnbogason. In mezzo Iheanacho sfiora il tris.