Mondiali, gir. C Perù-Danimarca 0-1: analisi del match. Decide Poulsen!

PERÙ-DANIMARCA 0-1

Bravura, sofferenza e perché no un po’ di fortuna. Sono stati questi i fattori che hanno consentito alla Danimarca di avere la meglio sul Perù e portarsi momentaneamente al primo posto del girone C insieme alla Francia. Decide un gol di Poulsen ad inizio secondo tempo.

PRIMO TEMPO

Parte forte il Perù che già in avvio reclama su un possibile calcio di rigore su Flores. Advincula calcia alto, Yotun invece troppo centrale ma i sudamericani giocano nettamente meglio. Poi sono Flores e Carrillo ad essere pericolosi, mentre la Danimarca si affaccia per la prima volta dall’altra parte con Delaney. Nel finale c’è l’occasione che potrebbe far svoltare il match: Cueva viene steso in area di rigore e Gassama assegna il penalty. Dal dischetto va lo stesso numero 8 ma manda incredibilmente alto.

SECONDO TEMPO

In avvio di ripresa cresce la Danimarca, che va al tiro con Stryger Larsen e Eriksen. Il numero 10 dei nordici non è in una delle sue migliori giornate ma al 59′ manda in porta Poulsen che trafigge Gallese e porta in vantaggio i suoi. Il Perù prova a reagire e ha moltissime occasioni. Prima gli attaccanti mancano il tap-in su un cross di Trauco, poi Guerrero impegna di testa Schmeichel, bravo anche qualche minuto dopo su Carrillo. La più grande occasione capita proprio sui piedi di Guerrero che con un geniale colpo di tacco sfiora il gol dell’anno. Nel finale la Danimarca sfiora anche il raddoppio con Eriksen e con un po’ di sofferenza riesce ad ottenere una vittoria importantissima.