Mondiali, gir. B, 2° giornata. Iran-Spagna: probabili formazioni, precedenti e curiosità del match

IRAN-SPAGNA (GIR. B, 2° GIORNATA)

Nella 2° giornata del girone B la Spagna è assolutamente chiamata a vincere contro l’Iran alla Kazan Arena per prendersi la vetta del girone. Ecco probabili formazioni, precedenti e curiosità del match.

QUI IRAN

Dopo la prima inaspettata vittoria l’Iran proverà a ripetere l’impresa anche contro la Spagna. Per farlo Queiroz schiererà gli stessi 11 con un 4-5-1 molto corto e compatto. La pericolosità offensiva dipenderà molto dalla fantasia di Jahanbakhsh e Azmoun.

QUI SPAGNA

Anche la Spagna dovrebbe cambiare poco o nulla essendo obbligata a vincere contro l’Iran. Davanti confermato Diego Costa dopo l’ottima prestazione della prima giornata, ai suoi lati Isco e David Silva. A centrocampo Koke in vantaggio su Thiago Alcantara.

PROBABILI FORMAZIONI

Iran (4-5-1): Beiranvand; Haji Safi, Cheshmi, Pouraliganji, Rezaeian; Shojaei, Ebrahimi, Ansarifard, Amiri, Jahanbakhsh; Azmoun. All.: Carlos Queiroz.

Spagna (4-2-3-1): De Gea; Nacho, Piqué, Sergio Ramos, Jordi Alba; Busquets, Koke; Isco, Iniesta, David Silva; Diego Costa. All.: Fernando Hierro.

PRECEDENTI

Sarà il primo incontro ufficiale tra Spagna e Iran.

CURIOSITÀ

  • Quella contro il Marocco è stata la prima vittoria dell’Iran in un Mondiale negli ultimi 20 anni, e solo la seconda vittoria in assoluto nella storia del torneo, dopo aver battuto gli Stati Uniti nel 1998.
  • La Spagna ha un’imbattibilità di 21 partite in tutte le competizioni (14 vittorie, 7 pareggi).
  • L’Iran non ha subito più di due gol in nessuna delle ultime 36 partite, in tutte le competizioni.
  • La Spagna ha segnato nelle ultime 21 partite consecutive (3,04 gol in media a partita) ed ha mantenuto la propria porta inviolata in sei delle ultime 11 partite.
  • Nessuna delle ultime nove partite dell’Iran è finita con un pareggio (7 vittorie, 2 sconfitte).
  • La Spagna ha segnato per prima in 14 delle ultime 15 partite.
  • La Spagna arriva da 28 partite in cui non c’è mai stato il risultato finale di 0-0.