Mondiali, gir. A, 2°giornata. Uruguay-Arabia Saudita: probabili formazioni, precedenti e curiosità del match

URUGUAY-ARABIA SAUDITA (GIR. A, 2° GIORNATA)

La 2° giornata del girone A del Mondiale presenta la sfida tra Uruguay e Arabia Saudita alla Rostov Arena. Ecco probabili formazioni, precedenti e curiosità del match.

QUI URUGUAY

Tabarez va verso la conferma dell’undici che è sceso in campo contro l’Egitto, nonostante qualche fatica di troppo nel primo match. Davanti ci sono Suarez e Cavani a caccia del primo gol nella competizione. Nandez e De Arrascaeta invece prenderanno il possesso delle fasce.

QUI ARABIA SAUDITA

Difficile ipotizzare grandi rivoluzioni anche nell’Arabia Saudita, nonostante la pessima figura dell’esordio, considerate le poche alternative a disposizione. Sarà sempre 4-4-2 con la coppia d’attacco formata da Al-Shehri e Al-Sahlawi.

PROBABILI FORMAZIONI

Uruguay (4-4-2): Muslera; Varela, Gimenez, Godin, Caceres; Nandez, Vecino, Bentancur, De Arrascaeta; Cavani, Suarez. All.: Tabarez.

Arabia Saudita (4-4-2): Al-Maiouf; Alburayk, Os. Hawsawi, Om. Hawsawi, Al-Shahrani; Otayf, Al-Dawsari, Al-Faraj, Al-Jassam; Al-Shehri, Al-Sahlawi. All.: Pizzi.

PRECEDENTI

Sono 2 i precedenti storici tra queste squadre ed incredibilmente sono a favore dell’Arabia Saudita con 1 vittoria e 1 pareggio. Nel 2002 in amichevole è finita 3-2 a favore di quest’ultimi, mentre nel 2014 è terminata 1-1.

CURIOSITÀ

  • La sconfitta all’esordio per i sauditi è stata la peggiore sconfitta in una gara di apertura di un Mondiale, dopo quella per 5-0 con il Messico nei mondiali in Brasile del 1950, con l’unica sconfitta più pesante (in assoluto) in un Mondiale che è stata quella degli Stati Uniti contro l’Italia (vittoria degli azzurri 7-1) nell’edizione italiana del 1934.
  • Nelle ultime 11 partite nelle fasi finali del Mondiale, l’Uruguay solo una volta non è riuscito a segnare.
  • Le ultime undici partite dell’Arabia Saudita hanno tutte visto più di 1,5 gol.