Mondiali basket, buona prestazione ma non basta: l’Italia va ko con la Serbia 77-92

Italia-Serbia 77-92

Questo pomeriggio alle 13.30 ha avuto inizio una partita molto importante per le sorti della Nazionale Italiana della pallacanestro. Una sfida complicata contro una squadra ostica come la Serbia, di grande temperamento e cattiveria agonistica. Nonostante una buona prestazione degli azzurri è pesante la sconfitta della nostra nazionale sul punteggio di 77-92. Un match che chiude il primo girone ai Mondiali di basket 2019 con un bottino di due vittorie che comporta il passaggio alla prossima fase non riuscendo a prendersi un vantaggio importante.

Una partita combattuta persa nel finale

Il gap tra le due selezioni si è manifestato maggiormente nel quarto periodo quando le forze vengono meno. La superiorità dei balcanici è emersa in tutta la sua potenza con i grandi interpreti che ha a disposizione: un Bogdan Bogdanovic da 31 punti con 10/19 dal campo completati dai 5 assist, uno scatenato Nikola Jokic sotto canestro, capace di dominare la partita un Nemanja Bjelica da 7 rimbalzi e 9 assist. La Serbia si candida autoticamente alla vittoria del Mondiale, dimostrando una condizione fisica ed un’unità di gruppo davvero invidiabili.

Il viaggio mondiale continua

Questo non toglie nulla alla grande prestazione degli azzurri, guidati nel primo tempo da Marco Belinelli e da Danilo Gallinari, a cui è mancata solo un po’ di precisione ai tiri liberi nel migliorare una prestazione collezionata da ben 26 punti all’attivo. Tante le buone prestazioni come quelle di Daniel Hackett ed Alessandro Gentile capaci di toccar quota 24 punti in due. Ora l’Italia non si deve far abbattere ma al contrario preparare le valigie e volare a Wuhan, dove già venerdì si gioca una partita decisiva. Un solo comandamento: vincere. Contro la Spagna non sarà di certo una passeggiata, ma rappresenta il passo più importante di una qualificazione ai quarti da conquistare poi contro il Porto Rico nella partita successiva.