Mondiali 2018, top e flop delle amichevoli giocate

Francia e Inghilterra ok, ko per la Germania

Il 14 giugno è ormai prossimo, e sarà la data in cui si apriranno i battenti del Mondiale 2018 in Russia; per le 32 squadre partecipanti (e non), è tempo di amichevoli, per preparare al meglio questo grande evento e testare i migliori schieramenti in vista delle prime partite della competizione.

Analizziamo la situazione delle amichevoli giocate fin qui, con particolare riguardo ai top e i flop.

I top

Tra le squadre più in forma del momento in vista dei Mondiali, possiamo di certo annoverare la Francia: gli uomini di Deschamps si sono resi protagonisti di una vittoria sull’Irlanda (2-0) e sull’Italia (3-1), dimostrando una grande compattezza; in grande spolvero in questo periodo soprattutto Griezmann e Dembelè.

Bene anche Perù e Messico, entrambi vincenti con la Scozia; due squadre sudamericane ostiche, che possono dar fastidio a chiunque. Ottima prestazione per l’Inghilterra, vittoriosa per 2-1 contro la Nigeria. In una fase di stallo invece, la situazione del Portogallo, autore di due pareggi contro il Belgio e la Tunisia, aspettando il rientro di Cristiano Ronaldo. Discreti anche Marocco ed Egitto, ma anch’essi a secco di vittorie.

L’Argentina di Messi per ora, impegnata solo col modesto Haiti (4-0), sarà impegnata in una sfida leggermente più importante, contro Israele; nell’attesa di vedere all’opera altre due big, Spagna e Brasile.

I flop

Tra i flop inseriamo la Corea del Sud, battuta agevolmente dalla Bosnia di Pjanic e Dzeko per 3-1; e ancora il Senegal, bloccato sul pareggio contro il modestissimo Lussemburgo: troppo poco per una squadra talentuosa ed in crescita.

Male anche l’Islanda, che ieri ha perso tra le mura amiche per 2-3 contro la non qualificata Norvegia; ciò che salta più all’occhio delle amichevoli di ieri però, è indubbiamente la sconfitta dei campioni in carica della Germania ai danni dell’Austria.

I tedeschi hanno perso per 2-1; unica nota positiva della serata, il rientro in campo del portiere Manuel Neuer dopo quasi 9 mesi di assenza, ma nel mezzo, tante cose negative per una Nazionale che deve ancora lavorare per farsi trovare al meglio ai Mondiali, in cui figura tra le squadre favorite alla vittoria finale.