Mondiali 2018, Russia-Arabia Saudita 5-0: Golovin super, Cheryshev show.

Si è conclusa con il rotondo risultato di 5-0 la partita inaugurale del Mondiale 2018. Ad avere la meglio, come ampiamente prevedibile è stata la Russia padrona di casa grazie ai gol di Gazinskiy, Dzyuba, Golovin e alla doppietta di Cheryshev. Andiamo dunque ad analizzare il match.

Primo tempo

Pronti-via e la Russia parte con il piede sull’acceleratore. Tanta spinta e tanto pressing, con i primi 10 minuti giocati praticamente in una metà campo sola. Infatti dopo appena 12 minuti sono proprio i russi a passare in vantaggio: angolo di Zhirkov, palla ribattuta sui piedi di Golovin che pennella un cross perfetto per la testa di Gazinsky che sigla l’1-0. Neanche dopo due minuti Smolov avrebbe la palla del raddoppio, ma Al-Muaiouf salva tutto in corner. Al 24′ momento chiave del match. Dzagoev si fa male, Cheryshev entra in campo al suo posto, mossa che nella sfortuna risulterà essere fortunatissima. Dopo qualche buona giocata infatti al 43′ l’esterno del Villareal fa vedere le sue qualità da dribblomane. Mario Fernandes cerca Smolov in verticale, la palla viene sporcata da un difensore e arriva a Zoblin. Quest ultimo allarga verso Cheryshev, che nonostante il passaggio troppo corto salta due difensori e spara un sinistro sotto il primo palo. 2-0 Russia a fine primo tempo.

Secondo tempo

Cambia tempo, e gli arabi provano a smuovere un minimo la situazione. Dopo il destro alto di Samedov, gli ospiti rispondono con due occasioni nel giro di due minuti, che però non vengono capitalizzate da Al-Sahlawy e da Salman. Meglio l’Arabia dunque, ma la Russia con il possesso palla prova ad addormentare la partita. Almeno fino al 71′ quando Dzyuba, entrato qualche secondo prima al posto di Smolov, colpisce di testa su assist di Golovin e trova il 3-0 che chiude il match. Partita che sembra addormentarsi definitivamente, ma in pieno recupero prima Cheryshev con l’esterno al volo sotto l’angolino e poi l’inesauribile Golovin con una punizione a giro fantastica fissano il risultato sul 5-0 finale. E a Mosca parte la festa.