Mondiali 2018, Perù-Danimarca: le pagelle del match. Saracinesca Schmeichel, errore pesante di Cueva

Si è conclusa con il risultato di 0-1 il match valido per il girone di C dei Mondiali 2018 tra Perù e Danimarca. Decisivo il gol di Yerary per i danesi, mentre i peruviani recriminano per un errore di Cueva dagli 11 metri. Perù comunque non demeritevole, anzi, avrebbe sicuramente meritato qualcosa in più.

Andiamo dunque a vedere le pagelle.

Le pagelle del match

PERU’

Gallese 6: Non è chiamato a grossi interventi, se non all’uscita sul contropiede di Eriksen. Non ha colpe sul gol.

Advincula 6.5: Spinge tanto e va alla ricerca del gol, una presenza costante.

Rodriguez 6.5: Dirige la retroguardia dei sudamericani in maniera ottima. Per lui un paio di interventi da applausi.

Ramos 6: Fa il suo, anche se rischia in un paio di occasioni.

Trauco 5,5: Non fa malissimo, tiene però colpevolmente in gioco Yurary sull’azione dell’1-0.

Tapia 5,5: Dovrebbe gestire la manovra, ma appena tocca palla sembra prendere paura.

Yotùn 6: Non si fa vedere molto, ma al contrario di Tapia riesce a smistare il gioco.

Carrillo 6,5: Pericolosissimo, il più pericoloso dei suoi. Tante giocate che mettono in apprensione la retroguardia danese.

Cueva 5,5: La sua prova sarebbe da 7, il rigore sbagliato lo penalizza un sacco. Peccato.

Flores 6: Lavora per tutta la fascia, buona prestazione. (Dal 63′ Guerrero: Entra e svolta il match, manda in panico la difesa avversaria sfiorando il gol. Perchè non titolare?).

Farfàn 5,5: Gioca bene su tutto il fronte d’attacco, ma sbaglia un paio di palle gol di troppo.

DANIMARCA

Schmeichel 7: Una saracinesca, almeno un paio di occasioni in cui risulta decisivo.

Dalsgaard 5,5: Il Perù spinge dalla sua parte e lui va in confusione.

Kjaer 6,5: Ottima prestazione, da vero leader. Non ne lascia passare una.

Christensen 6: Sta maturando tanto, lo dimostra giocando una partita precisa e meticolosa.

Stryger-Larsen 5,5: Carrillo lo mette KO, lui va in apnea.

Kvist 6: Costretto ad uscire dopo mezz’ora per infortunio, fin lì bene. (Dal 36′ Schone 6,5: Dona vivacità alla manovra danese)

Eriksen 6,5: Ci si aspettava un pelino di più dalla stella del Tottenham. E’ comunque l’uomo in più dei danesi, suo l’assist per il gol di Yerary.

Delaney 6: Sempre pronto, dona fisicità in mezzo al campo.

Yurary 7: Dallo sconforto alla gioia. Prima il fallo da rigore su Cuevas, per sua fortuna sbagliato. Poi il gol-vittoria.

Jorgensen N. 5,5: Non punge anche se ne ha l’opportunità. Due occasioni fallite, in compenso si muove bene.

Pione Sisto 5,5: Dovrebbe creare pericoli agli avversari, non lo fa mai. (Dal 67′ Braithwaite 5,5: Dovrebbe fare quello che non ha fatto Sisto, invece ne è la fotocopia)