Milan – Novara 1-1: decisivo Hernandez in attesa di altri colpi

Marco Giampaolo, nuovo allenatore del Milan.
Marco Giampaolo, nuovo allenatore del Milan.

Prima uscita stagionale per il nuovo Milan di Marco Giampaolo, che ha affrontato il Novara, nella giornata di ieri, a Milanello in una partita a porte chiuse. Un match interessante, in cui il Milan ha dovuto faticare per portare a casa un pareggio, deciso dal gol di Theo Hernandez. Male Piatek, che spreca.

La partita

FORMAZIONI:

MILAN: G Donnarumma; Calabria (Conti 1′ s.t.), Musacchio, Romagnoli (Gabbia 1′ s.t.), Rodriguez (Theo Hernandez 1′ s.t.); Calhanoglu, Biglia, Brescianini (Borini 1′ s.t.); Suso; Castillejo, Piatek. 

NOVARA (1T): Benedettini, Barbieri, Visconti, Collodel, Sbraga, Bellich, Paroutis, Schiavi, Gonzalez, Buzzegoli, Peralta.

NOVARA (2T): Marricchi, Cagnano, Zacchi, Pogliano, Tartaglia, Kanis, Bianchi, Nardi, Stoppa, Kyeremateng, Fonseca.

PARTITA:

Dopo un primo tempo fiacco che ha visto le squadre andare al riposo sullo 0-0, sono i novaresi a portarsi in vantaggio con un calcio di rigore realizzato da Matteo Stroppa. Il Milan trova il pareggio solo nel finale con il gol del neo acquisto Theo Hernandez, che lascia partire una bomba dalla distanza. Risultato finale di 1-1, che può considerarsi un buono step in previsione della tournèe negli USA che inizierà oggi per il Milan.

Aspettando i colpi

Decisivo Theo Hernandez nella sfida contro il Novara e ora può sorridere la dirigenza rossonera, che tuttavia resta concentrata sul mercato. Si lavorano le cessioni di Cutrone e Andrè Silva, per ricavare i soldi necessari all’arrivo di Correa, che sta già facendo sognare i tifosi rossoneri. Altro asso nella manica potrebbe essere Bennacer, miglior giocatore della Coppa D’Africa disputatasi quest’anno e centrocampista ritenuto essenziale per i rossoneri. Secondo Tuttosport, oggi in edicola, l’algerino sbarcherà a Milano Martedì, per firmare il suo nuovo contratto di 5 anni. Un affare da 16 milioni più 2 di bonus all’Empoli, con ingaggio da 1.5 milioni di euro per il giocatore. In ogni caso Benaccer non si aggregherà subito al gruppo nella tournèe americana, ma ancdrà a godersi una meritata vacanza, raggiungendo i compagni con almeno 10/15 giorni di ritardo.