Milan-Inter: la situazione delle due squadre. Rossoneri favoriti.

Mancano ormai due giorni al Derby di Milano e le due squadre arrivano al match più sentito della stagione in uno stato di forma completamente opposto.

Da una parte c’è un’Inter fisicamente e psicologicamente a pezzi, reduce dall’eliminazione in Europa League per mano dell’Eintracht Francoforte. Oltre alla cocente delusione europea i nerazzurri devono far fronte ad una lunga serie di problemi, a partire dall’ormai noto caso Icardi: l’ex capitano continua ad allenarsi a parte e salterà anche il derby, in una situazione che, arrivati a questo punto, sembra molto probabile possa proptrarsi fino a fine stagione.

L’inter dovrà poi far fronte ad una difficilissima condizione fisica: rientrerà Marcelo Brozovic dopo aver riposato in coppa a seguito dell’infortunio muscolare subito contro la Spal. Ci sarà in panchina anche Keita, tornato titolare contro l’Eintracht dopo due mesi di assenza a causa di un infortunio muscolare. Resta da valutare la presenza di Miranda dopo la frattura al setto nasale, mentre appare ai limiti dell’impossibile un recupero di Radja Nainggolan.

Situazione difficilissima resa ancora più complicata dalle norme del Fpf che hanno costretto Spalletti ad un undici obbligato in EL senza possibilità di turnover in vista del derby.

Dall’altra parte invece ci sarà un Milan in tutt’altra condizione. Se da un lato i rossoneri nelle ultime partite hanno manifestato un calo fisico, lo stesso non si può dire della condizione psicologica. La squadra di Gattuso viene infatti da 5 vittorie consecutive che l’hanno portata al terzo posto a discapito proprio dei cugini nerazzurri. Il tutto senza dimenticare l’effetto Piatek. Il “pistolero” ha realizzato 8 gol in 9 presenze e vuole colpire anche l’Inter al primo derby giocato continuando la sua stagione da sogno.

Il Milan potrà contare su una rosa praticamente al completo fatta eccezione per il lungodegente Bonaventura, fuori fino a fine stagione. Tutto ok invece per Alessio Romagnoli per cui nella giornata di mercoledì era scattato un allarme muscolare subito rientrato.

I Rossoneri arrivano quindi da favoriti al grande appuntamento. Ma come in tutti i derby le sorprese possono sempre essere dietro l’angolo. Riuscirà il Milan a centrare la sesta vittoria consecutiva che manca dal 2005/2006? O sarà l’Inter con la sua voglia di rivalsa a conquistare un derby fondamentale nella corsa alla Champions? Lo scopriremo tra poco più di 48 ore in quello che si prospetta come uno dei derby più importanti degli ultimi anni.