Milan, Donnarumma croce e delizia. Finale da incubo per il rossonero

MILAN, DONNARUMMA CROCE E DELIZIA. FINALE DA INCUBO PER IL ROSSONERO!

Quella di ieri è stata una serata che difficilmente Gigio Donnarumma dimenticherà. Nell’impegno più importante della stagione rossonera, l’estremo difensore classe ’99 ha fallito miseramente. A cavallo tra il 56′ ed il 64′ ha subito tre gol ed in almeno due di questi ha pesantissime responsabilità. Dopo il primo errore sul tiro da fuori di Douglas Costa l’enfant prodige rossonero è sembrato piombare in uno stato di insicurezza mentale che l’ha penalizzato nel prosieguo della partita. Si può chiamare lucidità, si può chiamare esperienza ma è inconfutabile che in quel momento era la testa a dover fare la differenza e così non è stato.

ED ORA QUAL È IL SUO VALORE?

Francamente è difficile pensare che il valore di un diciannovenne tra i più forti al mondo nel suo ruolo possa essere condizionata da una prestazione negativa, seppur clamorosa. Se Donnarumma fino a due giorni fa valeva sui 50/60 milioni di euro, era soprattutto perché è quasi impossibile trovare in Europa un portiere di quell’età con più di 100 presenze all’attivo in carriera.